menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragni e Spada (Pdl): "Il Comune la smetta con le multe selvagge"

"Il Comune di Forlì sta continuando con la sua scellerata politica di multe selvagge agli automobilisti per far cassa e rimpinguare così il disastrato bilancio economico dell'Amministrazione". E' l'accusa dei consiglieri comunali del Pdl

"Il Comune di Forlì sta continuando con la sua scellerata politica di multe selvagge agli automobilisti per far cassa e rimpinguare così il disastrato bilancio economico dell’Amministrazione". E' l'accusa dei consiglieri comunali del Pdl, Alessandro Spada e Fabrizio Ragni, a proposito delle scelte del Comune di Forlì in tema di mobilità e sicurezza stradale.

"Sul fatto di esigere il rispetto delle regole del codice della strada siamo pienamente d’accordo - dicono -, ma non è più tollerabile che s’imponga agli agenti della polizia municipale di non usare il buon senso e una certa dose di tolleranza in quelle situazioni che costringono gli automobilisti a commettere lievissime infrazioni".

"È il caso dei genitori degli alunni della scuola elementare “Dante Alighieri”, i quali continuano ad essere tartassati di multe nonostante l’impossibilità di trovare un parcheggio in quel tratto di viale Italia o nelle vicinanze del plesso scolastico - dicono Ragni e Sapda -. Questi forlivesi, la cui unica colpa è voler prelevare i figli da scuola in sicurezza, pur lasciando l’auto solo per pochi minuti sono sempre vittime di un eccesso di zelo da parte della Municipale, che probabilmente avrà avuto indicazioni di fare più multe possibili".

"Chiediamo pertanto alla Giunta Balzani di riservare in zona specifici posti auto per i genitori, prima di proseguire con questa assurda volontà sanzionatoria - evidenziano i due consiglieri -. Un’Amministrazione degna di questo nome, oltre a imporre il giusto rispetto delle regole, dovrebbe anche interrogarsi sulle possibili motivazioni che talvolta costringono gli automobilisti a incappare in qualche piccola irregolarità e porvi quindi rimedio trovando le soluzioni adeguate alle esigenze della cittadinanza. Ma evidentemente il prof. Balzani ritiene più facile e utile per sé incrementare le entrate provenienti dalle multe piuttosto che affrontare i problemi esistenti e trovare risposte a beneficio dei cittadini".

LA REPLICA DEL COMUNE - In merito alla "Dante Alighieri", l’Amministrazione comunale di Forlì ha spiegato che "le verifiche svolte hanno permesso di accertare che nel mese di gennaio 2012 è stata elevata una sola sanzione per divieto di fermata nei pressi della scuola e per di più in orario non collegabile all’uscita scolastica, bensì all’attività di post scuola. Risulta quindi evidente che le dichiarazioni allarmistiche rilasciate dai consiglieri non rispondono alla realtà dei fatti.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento