menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragni (Pdl) attacca Di Maio (Pd): "Forlì è già un ricordo per il parlamentare"

Il consigliere comunale del Pdl, Fabrizio Ragni, all'attacco del neo parlamentare del Pd, Marco Di Maio. "In Comune di lui non si hanno più notizie", evidenzia l'esponente del partito azzurro

Il consigliere comunale del Pdl, Fabrizio Ragni, all'attacco del neo parlamentare del Pd, Marco Di Maio. "In Comune di lui non si hanno più notizie - evidenzia l'esponente del partito azzurro -. Di Maio ha già bucato alcuni appuntamenti importanti, in ultimo il voto sulle cittadinanze onorarie decise dal suo sindaco. E ancora non abbiamo sentito la sua voce sull’allarme povertà lanciato dalla Caritas, va così male che persino le badanti tornano a casa".

Continua Ragni: "Ma non preoccupiamoci troppo, il parlamentare e il professore potrebbero ritrovarsi insieme a Roma. Ho il sospetto che i cittadini non li rimpiangerebbero". Il consigliere comunale del Pdl cita anche alcune parole di Di Maio pochi giorni dopo il voto di febbraio: “Dobbiamo essere aperti a tutte le possibilità tranne, per quel che mi riguarda, a un accordo con il Pdl che non avrà mai il mio voto per un fatto di coerenza con la nostra storia”.

Evidenzia Ragni: "l segretario territoriale del partito democratico, in quel momento, raccomandava un occhio di riguardo per il Movimento cinque stelle, liquidando con un disprezzo davvero poco democratico il Pdl. Lo stesso che ora governa con il suo partito. Per far quadrare il cerchio, il giovane Di Maio è stato costretto a qualche giravolta".

Ragni cita le parole usate da Di Maio su Facebook: “Non è il governo che volevamo, non è lo schema politico che volevamo ma era difficile avere di meglio nelle condizioni attuali”. Ragni attacca il giovane esponente del Pd: "ha ingoiato il rospo delle larghe intese, ordinate stavolta dal suo Napolitano e da una dirigenza Pd allo stremo delle forze. I forlivesi, se hanno tempo e voglia, possono seguire le acrobazie del parlamentare-consigliere comunale sulla rete. Sì, perché in Comune di lui non si hanno più notizie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento