rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Rc Auto, aumenta l'evasione sulle assicurazioni: si chiedono maggiori controlli

“Il messaggio che abbiamo voluto lanciare è chiaro: lavoreremo fino all’ultimo giorno per completare i tanti progetti e le tante attività in corso”. Lo afferma in una nota Maurizio Brunelli, assessore provinciale

“Il messaggio che abbiamo voluto lanciare è chiaro: lavoreremo fino all’ultimo giorno per completare i tanti progetti e le tante attività in corso”. Lo afferma in una nota Maurizio Brunelli, assessore provinciale all’Amministrazione e Controllo. “Pur nelle grandi difficoltà derivanti dal dover realizzare un bilancio al limite della sostenibilità, su cui pesano tagli fatti con l’accetta ai trasferimenti statali per 7,4 milioni di euro, la Provincia è riuscita a ridurre al minimo l’esercizio provvisorio, grazie all’approvazione del bilancio di previsione 2014 nel corso del consiglio provinciale dello scorso 24 gennaio”.

“Anche il voto non contrario di gran parte dei consiglieri di minoranza sull’immediata eseguibilità della delibera ha permesso di recuperare ulteriore tempo prezioso. Ora l’Ente è nelle condizioni di poter utilizzare, fin da subito e nella pienezza dei poteri, le scarse risorse disponibili. - conferma Brunelli - Inoltre, collegati al bilancio di previsione, sono stati approvati quasi all’unanimità (con un paio di astensioni) due importanti ordini del giorno che rappresentano alcune priorità indicate dal Consiglio e che la Giunta Provinciale farà proprie”.

UNIONI DEI COMUNI - “La prima riguarda le tre nuove Unioni dei Comuni del territorio di Forlì-Cesena. Il testo ricorda che la Provincia, tramite convenzioni, già gestisce con la propria struttura organizzativa diversi servizi per conto dei Comuni, in particolare gestione giuridica, stipendi e pensioni del personale, concorsi, informatica, valutazioni di impatto ambientale, attività di copianificazione urbanistica. - spiega l'assessore - Per la reale razionalizzazione della spesa pubblica di funzionamento degli enti locali, l’ordine del giorno invita le stesse Unioni dei Comuni, nella programmazione dei servizi da svolgere in modo associato, a valorizzare e potenziare le forme di collaborazione con la Provincia di Forlì-Cesena già in atto, al fine di realizzare economie di scala e avvalersi delle professionalità già disponibili, prima di fare ricorso a collaborazioni esterne o a nuove assunzioni”.

CONTROLLI RC AUTO -  “Il secondo ordine del giorno, invece, chiede di intervenire sul Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza affinché vengano aumentati i controlli stradali sul pagamento dell’assicurazione RC Auto. La crisi economica in atto è tra i fattori che stanno determinando la crescita di evasione dell’assicurazione obbligatoria dei veicoli, un problema di sicurezza stradale di capitale importanza (basti pensare quali ingenti danni possano derivarne a terzi in caso di incidentalità), ma anche una questione di evasione fiscale ai danni dell’Ente, considerato che sulla RC Auto grava l’imposta provinciale. Entrambe sono priorità che sosterremo nel lavoro dei prossimi mesi”, chiuse Brunelli.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rc Auto, aumenta l'evasione sulle assicurazioni: si chiedono maggiori controlli

ForlìToday è in caricamento