menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum sul taglio dei parlamentari, in Piazzetta della Misura un incontro per il "no"

"La varietà di forze civiche e politiche che animano questo evento non è un caso - spiegano gli organizzatori - alla base delle nostre preoccupazioni c’è un rischio di perdita di rappresentanza, politica e anche territoriale"

"Il taglio dei parlamentari risolverà i problemi del parlamento? Sarà la soluzione per un atteso buon governo? Determinerà un risparmio rilevante? Noi pensiamo di no. Non è l'espressione della tanto citata casta, ma degli Italiani che, stando al merito della proposta, vedono più rischi che benefici per il nostro paese”. 
Questo è il messaggio che si vuole portare all'evento pubblico di venerdì dalle 19 fino alle 20:30 in Piazzetta della Misura a Forlì, aperto a tutti i cittadini con una sola richiesta: dotarsi di mascherina e rispettare le prescrizioni di sicurezza covid.

L’incontro è promosso da Volt, Azione, Più Europa, Europa Verde, Partito Repubblicano Italiano, Partito Comunista, e dalla adesione o partecipazione in qualità di ospiti di altre forze civiche (Comitato nazionale per il No, Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, 6000 Sardine, Unione degli Universitari, Figli Costituenti), di artisti come il poeta Moreno Zoli e costituzionalisti come il professor Marco Valbruzzi. "La varietà di forze civiche e politiche che animano questo evento non è un caso - spiegano gli organizzatori - alla base delle nostre preoccupazioni c’è un rischio di perdita di rappresentanza, politica e anche territoriale – basti pensare a come già la stessa Romagna sarebbe colpita dal taglio – che appartiene ed include tutti: un vero e proprio affronto alla democrazia rappresentativa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento