Regionali, M5S: "Nessun ponte col Pd, con liste civiche le uniche alleanze possibili"

Bertani: "Anche se a livello nazionale si sono trovati dei punti di accordo per il bene dei cittadini, le distanze con chi oggi è alla guida dell’Emilia-Romagna sono tante"

"Non c’è nessun ponte aperto in Emilia-Romagna tra il Movimento 5 Stelle e il Pd in vista delle prossime elezioni regionali. Come sancito dal voto dei nostri attivisti su Rousseau, ad oggi le uniche alleanze elettorali possibili sono e restano quelle che riguardano vere e autentiche liste civiche”.  Lo precisa in modo chiaro Andrea Bertani, capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, riguardo alle eventuali alleanze elettorali per le elezioni in Emilia-Romagna.

“Come abbiamo ribadito, anche a livello nazionale, siamo disponibili a parlare di temi e di come migliorare la vita degli emiliano-romagnoli con tutti - dichiara l'esponente pentastellato -  Disponibilità che crediamo anche di aver sempre portato avanti con il nostro lavoro quotidiano durante questi cinque anni in Assemblea Legislativa, non riscontrando però quasi mai (vale la pena ricordarlo) lo stesso atteggiamento in chi governa la nostra regione. Anche se a livello nazionale si sono trovati dei punti di accordo per il bene dei cittadini, le distanze con chi oggi è alla guida dell’Emilia-Romagna sono tante".

"Tutela dell’ambiente e infrastrutture, gestione dei rifiuti e acqua pubblica, no alle trivelle sono solo alcuni dei temi sui quali le visioni sono e restano ancora lontane - aggiunge '. Quello che chiediamo è che il presidente Bonaccini sciolga al più presto il nodo della data delle elezioni e che prenda una decisione avendo come unico punto di riferimento l’interesse dei cittadini di questa regione e non l’andamento dei sondaggi” conclude Bertani.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • "Ripuliva" i soldi delle fatture false in una sala giochi: riciclaggio sull'asse Faenza-Forlì, sequestro da un milione di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Trovato nel fosso con la bici: a dare l'allarme un passante

Torna su
ForlìToday è in caricamento