rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica

Ricandidatura di Drei? Il sindaco risponde a Di Maio: "Farò scelte in tempi brevi"

Davide Drei risponde all’accelerata chiesta dal deputato Marco Di Maio, appena rieletto, durante l’intervista realizzata a “Salotto blu” sulle su decisioni

La scelta sulla sua ricandidatura a sindaco di Forlì? “Non andrà per le lunghe”: è quanto annuncia Davide Drei di fronte all’accelerata chiesta dal deputato Marco Di Maio, appena rieletto, durante l’intervista realizzata a “Salotto blu”, il programma tv su Videoregione condotto da Mario Russomanno. Di Maio, alla domanda sull’amministrazione comunale di Forlì  aveva argomentato che "il sindaco deve dire se intende ricandidarsi oppure no. A quel punto spetta al Pd una valutazione che, per non rischiare di essere condizionata dagli eventuali sviluppi dell’inchiesta legata alla questione Livia Tellus, dovrà essere tempestiva". Insomma, iniziare a discutere nelle sedi politiche della ricandidatura di Drei prima che tale dibattito possa essere condizionato da un possibile rinvio a giudizio e successivo processo al sindaco per abuso d’ufficio nella vicenda degli emolumenti al presidente di Livia Tellus Gianfranco Marzocchi.

E a questa sollecitazione risponde positivamente lo stesso Drei: “Con Di Maio ne avevamo parlato nei giorni scorsi, la sua mi sembra una visione lungimirante di chi, pur essendo stato appena rieletto, non sta fermo e guarda al futuro della rappresentanza politica. Lo fa con un percorso corretto, dicendo – con un’attestazione di fiducia – che è una decisione che spetta al sindaco”. E continua: “Il tutto per il discorso politico, condivisibile, di non perdere tempo e non far sì che l’aspetto giudiziario influisca sulle scelte future della politica”.

Per questo Drei va nella direzione tracciata da Di Maio: “In tempi rapidi mi si vedrà scegliere in merito alla ricandidatura, così da mettere il Pd e la coalizione in condizione di poter fare delle valutazioni”. C’è un termine che il sindaco si è dato? “Non è una scelta che andrà per le lunghe, ma ricordiamoci che non è stata neanche fissata l’udienza preliminare e che mancano 15 mesi alla scadenza del mandato”. Il sindaco inoltre, si riserva di tracciare “un bilancio dell’attività amministrativa” e non per ultimo di fare “valutazioni personali e di famiglia perché una ricandidatura significa dare una disponibilità importante”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricandidatura di Drei? Il sindaco risponde a Di Maio: "Farò scelte in tempi brevi"

ForlìToday è in caricamento