Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Ha combattuto l'Isis, Ragni chiede di intitolare una via a Lorenzo Orsetti

L’assessore comunale Sara Samorì ha risposto martedì pomeriggio in consiglio comunale

Fabrizio Ragni, capogruppo comunale di Forza Italia, ha lanciato la proposta di intitolare a Lorenzo Orsetti, combattente italiano a fianco dei curdi ucciso in un'imboscata dai terroristi islamisti dell'Isis il 18 marzo scorso, a Baghouz, nella Siria orientale, una via o una piazza del nostro territorio comunale. L'assessore comunale Sara Samorì, martedì pomeriggio in consiglio comunale, ha risposto che "sulle intitolazioni di luoghi pubblici cittadini si deve porre un vincolo toponomastico decennale, ma che ugualmente segnalerà la proposta all'ufficio competente per la necessaria valutazione da parte degli esperti".

Fabrizio Ragni s'è detto "soddisfatto per l'interessamento e la volontà di investire del caso l'opportuna Commissione di esperti", ma ha aggiunto che "il vincolo decennale nasce soltanto da una regolamentazione assunta in ambito comunale che può essere dunque superata se si valuta l'importanza stringente del caso indicato e il messaggio che si vorrebbe lanciare contro il terrorismo". "Considerato che nella città di Forlì la memoria dei martiri di altre guerre, ed anche dei combattenti della Resistenza, è tenuta viva attraverso l'intitolazione di strade, aule, targhe, giardini o lapidi di ogni tipo, ritengo necessario che ci si attivi per riconoscere agli italiani coraggiosi, come Lorenzo Orsetti, caduti perseguendo un ideale di libertà e giustizia, gli opportuni e doverosi onori e l'imperituro ricordo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha combattuto l'Isis, Ragni chiede di intitolare una via a Lorenzo Orsetti

ForlìToday è in caricamento