Giovedì, 18 Luglio 2024
Alluvione, la ricostruzione

Ricostruzione post alluvione, il Pd: "Attivare il credito d'imposta per cittadini e imprese danneggiati"

Così i dem di Forlì, Cesena e Ravenna: “Basta perdere tempo: dobbiamo dare in tempi celeri certezze sulle risorse e permettere così la ripartenza sociale, lavorativa e produttiva”

A poco più di tre mesi dall’alluvione del maggio scorso, "ancora non sono arrivate le risorse necessarie a cittadini, imprese e agricoltori per coprire i danni subiti". "Per questo riteniamo fondamentale, come già ribadiamo da tempo, attivare subito lo strumento del credito d’imposta e definire immediatamente i criteri con cui elargire queste risorse". Così i dem delle federazioni di Forlì, Cesena e Ravenna, specificando che quello indicato rappresenta "il meccanismo più semplice e funzionale per dare certezze e garanzie a cittadini, agricoltori e imprese colpite dall’alluvione, che hanno pieno diritto a un rapido ritorno alla normalità".

Tale forma, insistono dal Pd, "assicurerebbe a tutti gli aventi diritto il riconoscimento dei danni e sarebbe completamente tracciabile e trasparente, perché nessuno gestirebbe un euro se non attraverso questa forma diretta dello sportello bancario. Infine, è bene evidenziare come tale strumento consentirebbe alle finanze pubbliche di non sobbarcarsi, tutto e subito, l’intero carico dei costi, in quanto verrebbero spalmati in più annualità".

"Si tratterebbe quindi di una misura conveniente per lo Stato e sicuramente risolutiva e veloce per le comunità colpite - viene evidenziato -. Tale misura, già sperimentata durante la ricostruzione post-sisma, ha permesso la ripartenza sociale, lavorativa e produttiva dell’Emilia. Noi siamo convinti che attraverso questo strumento lo stesso avverrebbe, in tempi rapidi, anche per la Romagna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricostruzione post alluvione, il Pd: "Attivare il credito d'imposta per cittadini e imprese danneggiati"
ForlìToday è in caricamento