Rifiuti, Forza Italia incontra l’assessore Petetta: "Novità in vista per la raccolta e il servizio Alea"

Il coordinatore comunale di Forza Italia, Fabrizio Ragni, sintetizza così l’incontro che il partito ha avuto col neo assessore comunale all’Ambiente

"C’è piena sintonia con Giuseppe Petetta. A lui e alla giunta comunale  abbiamo portato le istanze dei cittadini in materia di rifiuti e abbiamo rinnovato la necessità di introdurre alcune novità nel sistema di raccolta differenziata". Il coordinatore comunale di Forza Italia, Fabrizio Ragni, sintetizza così l’incontro che il partito ha avuto col neo assessore comunale all’Ambiente. Lo stesso Petetta e il sindaco Gian Luca Zattini hanno incontrato nei giorni scorsi il direttore di Alea Paolo Di Giovanni, e reincontreranno a breve il vertice della società in house che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti.

“Abbiamo convenuto - spiega l'esponente berlusconiano - che si debbano intensificare gli svuotamenti per alcune tipologie di rifiuti, ricalibrando la consegna dei bidoni in base alle effettive necessità, sia necessario creare un nuovo ecocentro per la raccolta di rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici così da coprire al meglio l’intero territorio comunale (ad oggi sono disponibili solo le due strutture di via Isonzo e Mazzatinti, ndr), aumentare gli orari di apertura al pubblico dello sportello  Alea di via Golfarelli (tuttora chiuso venerdì e sabato). Così come è opportuno affrontare il problema dell’accumulo e dell’esposizione dei bidoni in strada nel centro storico, con evidenti problemi di decoro per una città che si apre al turismo internazionale".

L'assessore Petetta ha garantito agli esponenti del coordinamento comunale di Forza Italia la massima disponibilità, ricordando che la materia, con tanto di osservazioni e richieste degli utenti, è già sul tavolo degli argomenti più  importanti che la giunta Zattini sta già esaminando, a pochi giorni dall’insediamento, all’indomani del ballottaggio vinto da Zattini. Ragni e gli esponenti di Forza Italia che hanno partecipato alla riunione di coordinamento (Raffaele Acri, Elisa Petroni, Cristian Gimelli, Laura Canestrini, Daniela Giari, Cassio Mignani e  Alessia Guccini; e alla presenza di Andrea Amadei, Savio Barzanti, Daniele La Bruna e Raffaele Procicchiani) hanno caldeggiato l’applicazione di sconti o ‘tariffa zero’ per il servizio  di raccolta a domicilio degli scarti  vegetali, di tronchi e ramaglie e dei cosiddetti rifiuti ingombranti, così come hanno sollecitato contributi per l’acquisto di lettiere vegetali per gatti e animali domestici o l’abbattimento dei costi per il ritiro di pannolini e pannoloni usati.

L’assessore Petetta  ha anticipato l’idea allo studio di concedere lo svuotamento gratuito di un bidone per i cittadini virtuosi che concorrono alla rimozione di sfalci e foglie dal suolo pubblico. Infine, sempre il tema rifiuti (specie quelli che dopo il 31 dicembre saranno presumibilmente trasferiti da Ravenna a Forlì) sarà probabilmente una delle materie del colloquio che una delegazione della giunta guidata dal sindaco Zattini avrà all’inizio della prossima settimana con il governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. "Siamo sicuri che la giunta di centrodestra saprà difendere gli interessi dei forlivesi e che vengano premiati i risultati ambientali ottenuti in pochi mesi con le alte percentuali di  raccolta differenziata in città", concludono dal coordinamento comunale di Forza Italia.

coordinamento comunale forza italia 2019-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con il ritorno della neve a bassa quota: le previsioni e l'allerta meteo

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

  • La morte improvvisa dell'infermiere Maurizio: "La sua umanità e il suo sorriso resteranno vivi ed indelebili nei nostri cuori"

  • Coronavirus, palestre ancora chiuse. "Contagi ancora alti. La riapertura è lontana"

  • Riapre per pochi giorni il temporary outlet di Flamigni per vendere le scorte di panettoni e pandori

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

Torna su
ForlìToday è in caricamento