Sabato, 13 Luglio 2024
Rifiuti

Rifiuti, Minutillo (Centrodestra per Forlì): "Ridurre le bollette e garantire il ritiro gratis degli ingombranti. Poi lo spegnimento dell'inceneritore"

Minutillo si rivolge ad Alea Ambiente affinchè sia anche introdotta "una campagna informativa capillare per garantire ai cittadini una lettura facilitata delle fatture"

Arriva da Davide Minutillo, capogruppo di Centrodestra per Forlì, la richiesta di una "riduzione progressiva" sulla tasse sullo smaltimento dei rifiuti attraverso "l'introduzione di un sistema premiale effettivo per cittadini, famiglie ed imprese che smaltiscono meglio". Auspicando che la tassa per lo meno che "rimanga invariata nell'anno in corso", Minutillo si rivolge ad Alea Ambiente affinchè sia introdotta "una campagna informativa capillare per garantire ai cittadini una lettura facilitata delle fatture" dopo il caos della scorsa estate, con bollette lievitate anche del 20% a parità di svuotamenti del secco per l'inserimento del conguaglio 2020

"E' importante anche garantire una rateizzazione dei pagamenti, per venire incontro alle richieste degli utenti e alleggerire, spalmandole nell'arco dell'anno, le bollette - prosegue Minutillo insieme ai consiglieri Marinella Portolani e Francesco Lasaponara -. Il Comune di Forlì è, diciamo così l'azionista di maggioranza della società in house providing, e dunque deve promuovere nei fatti il proposito iniziale, quando si è deciso di abbandonare il modello Hera,  di ridurre le tariffe, semplificare i passaggi burocratici e migliorare il servizio.  Priorità che abbiamo condiviso in consiglio comunale, ma è necessario raggiungere l'obiettivo in toto, in ogni aspetto del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti".

"Continuiamo a ritenere che si debba garantire ai forlivesi il  ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti a domicilio, così come il ritiro a domicilio di sfalci, ramaglie e potature, e che si reintroducano gli sconti in bolletta ai cittadini che conferiscono i rifiuti selezionati alle isole ecologiche e che adesso possono essere consegnati soltanto gratis - proseguono gli esponenti di Centrodestra per Forlì -. Proprio su questo tema ribadiamo come sia necessario accelerare sull'attivazione di nuove  isole ecologiche  e si proceda celermente – presentando una vero crono-programma -  verso l'effettiva creazione di un vero distretto del riciclo, diventando protagonisti del mercato del  riciclo  e del “riuso” con il materiale raccolto da Alea,  generando un  indotto nel tessuto economico locale e maggiori opportunità occupazionali".

Un'ultima annotazione riguarda l'inceneritore: "Riteniamo non più rinviabile il tema dello spegnimento, che ci si era dato come obiettivo come risultato finale della raccolta differenziata spinta. L'amministrazione faccia sentire la sua voce in Regione e si avvii un percorso di chiusura del cosiddetto termo-valorizzatore di Hera,  ormai non più rinviabile, visto che nel nostro territorio comunale di questi impianti se ne contano due".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Minutillo (Centrodestra per Forlì): "Ridurre le bollette e garantire il ritiro gratis degli ingombranti. Poi lo spegnimento dell'inceneritore"
ForlìToday è in caricamento