Ridolfi, esultanza bipartisan per l'aeroporto: "Un punto di partenza per il futuro di Forlì"

Interviene anche Marco di Maio, deputato di Italia Viva: "È solo un passo, se vogliamo, simbolico. Ma vedere atterrare il primo aereo all’aeroporto di Forlì è stata un’emozione che difficilmente dimentichero"

Brindisi all'aeroporto "Luigi Ridolfi" di Forlì, dove lunedì mattina si è festeggiato a consegna del Certificato di aeroporto per lo scalo forlivese. Saluta l'evento il sindaco Gian Luca Zattini: "Non è solo una giornata di festa ma è anche un punto di partenza per il futuro di questa città. Perchè è nei momenti di crisi che bisogna avere il coraggio di guardare avanti con fiducia e investire nella ripresa. Ed è proprio questo che Enac ci insegna con la consegna del certificato di Aeroporto al nostro scalo. È questo che ci insegna la società di gestione del Ridolfi, con il suo piano di investimenti e la sua tenacia nel voler ‘tornare a volare’ e dare nuova vita al nostro aeroporto.  È questo che ci insegnano i forlivesi e i romagnoli, combattivi e determinati a tagliare il traguardo di un lungo e faticoso percorso ma già sulla griglia di partenza per la prossima sfida.  È questo che ci insegna la politica, quella sana, vicina ai territori e impegnata a lavorare sui progetti nell’interesse di tutti e azzardando le distanze. Insieme possiamo dire: ce l'abbiamo fatta. Grazie Forlì".

La ripartenza del Ridolfi? Entro l'autunno

Commenta il parlamentare della Lega Jacopo Morrone in una nota: “Un buon lunedì per la nostra città. Questa mattina ho partecipato, con orgoglio e emozione, alla cerimonia di consegna del ‘certificato di aeroporto’ per il Ridolfi. Lo scalo forlivese, insieme a tutta la Romagna, può finalmente tornare a volare. Sono stati mesi e mesi di lavoro di squadra, di stop and go, di speranza e di passione, ma finalmente abbiamo raggiunto l’obiettivo ottenendo questa certificazione che fa tornare l’aeroporto di Forlì in serie A. Un ringraziamento è d’obbligo a tutti coloro che, a ogni livello, si sono battuti per questo grande risultato che, sono convinto, potrà portare ricadute positive a tutto il territorio”.

Forlì si candida per il centro formazione di Enav

Interviene anche Marco di Maio, deputato di Italia Viva: "È solo un passo, se vogliamo, simbolico. Ma vedere atterrare il primo aereo all’aeroporto di Forlì è stata un’emozione che difficilmente dimenticherò. È stato il modo migliore per vedere ripagati anni di lavoro e di impegno, che ora capisco con certezza non sono stati vani. Non smetteremo mai di ringraziare gli imprenditori che hanno scelto di investire sull’aeroporto, grazie anche al nuovo bando che faticosamente abbiamo ottenuto nel 2017.  Non saremo mai sufficientemente grati nemmeno ai lavoratori che hanno continuato a crederci, a formarsi, a mettere le proprie competenze al servizio di questo progetto. Ora attendiamo la stipula degli accordi commerciali, l’espletamento delle ultime attività amministrative e ci auguriamo che al più presto si ricominci davvero a decollare e ad atterrare al Ridolfi".

Video - Il direttore di Enac: "Spazio per tutti gli aeroporti"

Quello di lunedì, esclama il parlamentare renziano, "segna un punto di non ritorno, un punto di ripartenza, un punto di rilancio non solo per l’aeroporto di Forlì, ma più in generale per tutto il territorio. Sono sempre più orgoglioso di aver combattuto e di continuare a combattere questa battaglia". "Questo è un esempio di Italia che riparte - esulta il vice presidente della Camera dei deputati, Ettore Rosato -. ò’aeroporto di Forlì torna a vivere grazie all’impegno e alla dedizione del collega Di Maio e agli imprenditori che, caparbiamente, hanno continuato a credere in questo progetto. Dice bene Marco, un punto di rilancio, non solo per l’aeroporto o per la città ma per tutto il territorio perché quando le infrastrutture funzionano, l’economia funziona. Ora, che diventi un modello anche per il resto del Paese, sblocchiamo i cantieri che sono ancora fermi". 

Esprime soddisfazione anche Carlo Ugo de Girolamo, deputato forlivese del MoVimento 5 Stelle: "Un lunedì capace di scaldare i cuori e i motori (di un aereo, ndr). Dopo l'ultimo volo che ha lasciato la pista del Ridolfi nel lontano 2013, ci ha regalato un'emozione indescrivibile, nel vedere atterrare il primo volo, che la città difficilmente dimenticherà. La cerimonia di consegna del 'certificato di aeroporto' al 'Ridolfi', a cui ho partecipato con viva soddisfazione, rappresenta non solo un passaggio formale ma anche un atto simbolico di rilancio dello scalo aeroportuale. È un'ottima notizia per il nostro tessuto economico produttivo, in un momento così drammatico come quello che abbiamo vissuto a causa dell’emergenza sanitaria, ma soprattutto per tutto il territorio romagnolo che vede così finalmente concretizzata un'opportunità in grado di favorire il rilancio del turismo. Dietro questo successo, al termine di un lavoro corale e di squadra, ci sono volti, nomi e storie. Ringrazio perciò tutti gli imprenditori privati che hanno creduto fermamente nel rilancio dello scalo cittadino, per la loro pazienza nell'affrontare annose lungaggini burocratiche, per il loro impegno e quello di tutti i lavoratori dell’indotto coinvolti, seriamente preoccupati per il futuro. La città di Forlì, vede nel ‘Ridolfi’ l’occasione per tornare a ‘volare’ alto. La bandiera a scacchi può così, finalmente, iniziare a sventolare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così il consigliere regionale dem, Lia Montalti: "Per chi c’era qualche settimana fa, alla presentazione dell’Isaers Aviolab, le parole dell’assessore regionale Colla vi hanno dato l’idea di una Regione che guarda con grande fiducia al progetto di Forlì Airport e vede nell’hub forlivese una risorsa chiave per mettere la Romagna, tutta la Romagna, al centro del mondo. Confermo le sue parole: la Regione c’è ed è cosciente che per governare le tecnologie e le infrastrutture della logistica servono le competenze. Per questo non farà mai mancare il suo supporto: perché la sfida dell’aviotrasporto che questa città nuovamente vuole affrontare porta ad una crescita di tutto il territorio. Il lavoro fatto su e da Forlì Airport ci ha portato qui a dare nuovamente vita all’aeroporto di Forlì. Una pista per la Romagna, un’occasione per essere protagonisti. La Regione metterà tutto l’impegno possibile per supportare questa realtà, e personalmente io mi farò in quattro per quanto riguarda la progettazione europea e l’eventuale supporto per accedere a fondi dell’Unione Europea, anche in funzione della delega alla programmazione europea che ricopro in Ufficio di Presidenza dell’Assemblea Legislativa. Il presidente Bonaccini, noi consiglieri regionali, con i colleghi Massimo Bulbi e Massimiliano Pompignoli, e la Regione tutta ci auguriamo che per Forlì e per la Romagna nemmeno il cielo sia più un limite"..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • Centauro si schianta contro l'auto in svolta e viene sbalzato contro il guard-rail: è grave

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: perde la vita in mare

  • Esce di strada e finisce con l'auto contro la recinzione di una casa: è grave

  • Forlimpopoli entra nel Guinness dei Primati per la sfoglia tirata al matterello più lunga del mondo

  • Rogo nella cucina di un appartamento del terzo piano, evacuata una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento