menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, risoluzione del Pd: "Il governo sospenda la Tares"

Il governo sospenda l’entrata in vigore della Tares. E’ l’appello lanciato dai consiglieri del Pd Tiziano Alessandrini (primo firmatario) e Marco Monari in una risoluzione

Il governo sospenda l’entrata in vigore della Tares. E’ l’appello lanciato dai consiglieri del Pd Tiziano Alessandrini (primo firmatario) e Marco Monari in una risoluzione nella quale, anche in considerazione del difficile momento determinato dalla crisi economica, si invita la Giunta regionale a chiedere all’esecutivo nazionale la sospensione del nuovo tributo comunale sui rifiuti e sui servizi, “impegnandolo nel contempo a sviluppare uno strumento di gestione per i rifiuti di natura corrispettiva e non tributaria”.

Uno strumento – spiegano i consiglieri – che oltre a rispondere a maggiori requisiti di equità, permetterebbe tra l'altro di scaricare l’Iva. E cio anche in linea con le indicazioni dell'Unione europea che punta a incentivare lo sviluppo di sistemi tariffari del tipo "pay as you throw" (Payt), ossia paghi in base a quanti rifiuti getti.

“Secondo stime effettuate da associazioni di consumatori e rappresentanza imprenditoriali – fanno presente gli estensori della risoluzione – l’applicazione della nuova imposta si tradurrà in un rilevantissimo aumento della bolletta di circa il 20% sulle utenze domestiche e del 30% su quelle commerciali, aggravio insostenibile per molte famiglie e imprese già messe a dura prova dalla crisi".

Per quanto poi riguarda l’Iva, i consiglieri segnalano che nonostante non sia dovuta, trattandosi di un tributo e non di una tassa, questa di fatto dovrà essere pagata dai cittadini in quanto il soggetto gestore dovrà fatturarne il costo sul servizio reso al Comune che non la scarica e dunque inevitabilmente si rivarrà sul fruitore finale. "E d’altro canto - avvertono Alessandrini e Monari- le imprese che oggi possono recuperare l’Iva pagata direttamente al gestore del servizio, in questo modo non potranno più farlo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento