rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica Rocca San Casciano

Rocca, sabato consiglio comunale nella settecentesca Biblioteca dei frati francescani

Fra i vari punti all’ordine del giorno, i consiglieri dovranno discutere e approvare le convenzioni delle funzioni associate di alcuni servizi da delegare all’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese,

Sabato, alle ore 15.30 nella biblioteca dei frati risistemata, si terrà il consiglio comunale di Rocca San Casciano. Fra i vari punti all’ordine del giorno, i consiglieri dovranno discutere e approvare le convenzioni delle funzioni associate di alcuni servizi da delegare all’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese, alla presenza del presidente dell’Unione Roberto Balzani, sindaco di Forlì. Tra le funzioni associate che gestirà l’Unione figurano la polizia municipale, la Protezione civile, lo sportello informatico delle imprese e l’informatica.

Al termine del consiglio comunale, verso le 16.30, la biblioteca sarà riaperta al pubblico per la visita. Un gruppo di volontari del paese, capeggiato da Antonio Rabiti e Ivano Vespignani, ha riordinato la settecentesca Biblioteca dei frati francescani, ora di proprietà comunale, che si trova all’interno della struttura della casa di riposo, adeguata dall’amministrazione nell’impiantistica e nel restauro delle preziose librerie. Si tratta di oltre 3mila volumi, un terzo dei quali fanno parte del Fondo Armando Ravaglioli (riguardanti la Romagna e la Romagna Toscana), fra cui collezioni di riviste (La Pié, Il Castellaccio), libri di storia, di teologia (S. Agostino, S. Tommaso, S. Bonaventurta), di morale, di diritto.

Il volume più antico è del 1523, un’opera della classicità latina. Spiega il sindaco, Rosaria Tassinari: “E’ la nostra piccola Malatestiana che, recuperata, acquista un valore culturale, storico e turistico molto importante. Il problema ora è come renderla fruibile al pubblico, agli studiosi e ai visitatori, perché potrebbe diventare una tappa di un percorso turistico del paese, da aggiungere alla chiesa del Suffraggio (il museo del paese), alla chiesa parrocchiale, alla parte più antica, come i Borghi di Sopra e di Sotto, e al Castellaccio”. La presenza di Balzani ha un duplice significato: dare importanza all’Unione dei comuni, a partire da quelli più piccoli, valorizzare la biblioteca dei frati con la presenza del professore universitario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocca, sabato consiglio comunale nella settecentesca Biblioteca dei frati francescani

ForlìToday è in caricamento