menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rom in via Paganelli, la Lega: "Il degrado aumenta"

"L'appartamento da piu' di cinque anni e' stato destinato per volonta' del Comune, ad una famiglia rom che fin da subito ha creato diverse problematiche legate soprattutto al degrado" dice Casara (Lega)

Nel maggio del 2010 il gruppo Lega Nord, sia con il suo rappresentante in terza circoscrizione Stefano Vanetti, sia in consiglio comunale cerco' di far luce su una palazzina situata in via Paganelli, divenuta di proprietà del Comune nel 2003 e ricevuta attraverso un lascito testamentario, con il vincolo di trasformarla in palestra per disabili. "L'appartamento da piu' di cinque anni e' stato destinato per volonta' del Comune, ad una famiglia rom che fin da subito ha creato diverse problematiche legate soprattutto al degrado" si legge in una nota della Lega Nord firmata da Paola Casara

La struttura e' composta da un appartamento e da una ex officina meccanica che ha cessato l'attivita' nel 2009. Infatti da meta' 2009 il Comune di Forlì e' entrato in possesso dell'intero stabile e per non perdere il diritto all'eredita' stanzio' 400 mila€ per la ristrutturazione.

"Nel maggio del 2010 - prosegue il capogruppo in consiglio comunale a Forlì del Carroccio - sia la presidente della terza circoscrizione Jennifer Ruffilli, allora in carica e il vicesindaco Giancarlo Biserna garantirono che la famiglia avrebbe lasciato nel giro di pochissimo quello stabile, anche perche' avevano diritto ad una casa popolare.  Fu in quell'occasione puntualizzato che la famiglia rom pagava un regolare affitto di 40€. Il vicesindaco disse anche di aver ricevuto sollecitazioni dagli eredi a procedere spediti per la realizzazione della palestra, altrimenti avrebbero agito legalmente".


"Oggi sono passati esattamente due anni da quelle risposte date sia in consiglio comunale che in circoscrizione, ma niente di tutto questo si e' verificato, la famiglia e' ancora in quell'appartamento, il degrado e' aumentato in maniera considerevole e della palestra per disabili neppure l'ombra.  L'ennesima dimostrazione delle scelte politiche dell'amministrazione comunale, dell'incapacità di rispettare tempi congrui di intervento e soprattutto l'inosservanza degli impegni assunti pubblicamente" conclude l'esponente del Carroccio, Paola Casara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento