Politica

In Consiglio comunale un sì unanime alla nuova rotonda dei Romiti: "Punto molto pericoloso"

E’ un sì convinto quello dei Consiglieri del PD alla realizzazione della rotatoria tra Via Valeria e Via Firenze: "Si tratta di un'opera fondamentale per garantire la sicurezza dei cittadini"

Nel quartiere Romiti sorgerà una nuova rotatoria all'incrocio tra via Firenze, via dei Molini e via Valeria. Il via libera è giunto all’unanimità da parte del Consiglio comunale nel corso della seduta di lunedì. “Si tratta di un'opera molto importante - sottolinea con soddisfazione il Vicesindaco con delega all'urbanistica Daniele Mezzacapo - che nasce dalla volontà di dare una risposta concreta alle richieste giunte da parte del Comitato di Quartiere in rappresentanza di tanti cittadini, istituzioni e realtà locali".

"La nuova rotatoria contribuirà a migliorare la sicurezza stradale in un punto nel quale le intersezioni con via Firenze hanno sempre rappresentato forti criticità - prosegue Mezzacapo -. L'opera contribuisce ad assicurare una velocità contenuta nel centro abitato, darà maggior fluidità alla circolazione e più protezione agli attraversamenti pedonali, oltre a garantire un impatto qualificante in termini di sostenibilità ambientale. Da segnalare che oltre al quartiere densamente abitato, la viabilità che gravita sull’incrocio è al servizio anche di strutture molto frequentate come la parrocchia, tre plessi scolastici e il palazzetto dello sport”.

Nel corso dell’assemblea civica, la proposta è stata illustrata dal vicesindaco Mezzacapo ed ha visto la partecipazione di consiglieri di maggioranza e opposizione, uniti nel condividere l'utilità e la valenza migliorativa dell’opera. Il gruppo Lega esprime soddisfazione per l’approvazione della delibera comunale per bocca di Albert Bentivogli: "Si è voluto il prima possibile porre rimedio ad una situazione annosa per rendere quel tratto di strada, posto nelle vicinanze di scuole, impianti sportivi e luogo di culto, uno snodo più sicuro per l’intero quartiere e tutta la città. Si vuole sottolineare la continua ricerca di un obiettivo che rientra in un progetto più ampio che vede la messa in sicurezza delle arterie stradali storicamente più critiche e statisticamente più pericolose".

E’ un sì convinto quello dei Consiglieri del Pd alla realizzazione della rotatoria tra Via Valeria e Via Firenze: "Si tratta di un'opera fondamentale per garantire la sicurezza dei cittadini; la Polizia Municipale ha rilevato 25 incidenti di cui 12 con feriti, anche gravi, ed un incidente mortale. La velocità dei mezzi che provengono da Castrocaro in direzione Forlì, soprattutto dopo aver affrontato la “Curva Rosetti” nel rettilineo, di circa 500 metri,  è tale da creare un forte pericolo, soprattutto per chi si immette da o verso via Valeria e la via dei Molini; La nuova intersezione a rotatoria avrà una duplice funzione: sia di rallentare sensibilmente la velocità, soprattutto per i veicoli provenienti da Castrocaro, sia di rendere ordinato il traffico leggero e pesante che lì insiste, oltre ad una maggiore sicurezza per gli attraversamenti per l'utenza debole pedoni e ciclisti".

"A intervento concluso la velocità sull'intero tratto di via Firenze sarà più contenuta e questo garantirà una migliore vivibilità per tutti i cittadini ed in particolare per i numerosi residenti e frequentatori della limitrofa Parrocchia dei Romiti e del nuovo Centro Parrocchiale di Via Valeria e delle strutture vicine Scuola elementare e Medie, asilo, palazzetto dello sport" proseguono i consiglieri Pd in Consiglio Comunale. "Approvando il progetto di realizzazione dell’opera, abbiamo chiesto, altresì, che in fase esecutiva dei lavori, si tenga conto della necessità di ulteriori di forme di protezione dei cittadini che utilizzano la strada, mediante attraversamenti protetti ed illuminazione adeguata, così come delle osservazioni presentate dai frontisti sulle cui proprietà avverranno gli espropri".

"Siamo felici che quest’opera, fortemente voluta e sostenuta delle amministrazioni Balzani e Drei, oltre che dal comitato di Quartiere Romiti, gravemente bloccata dagli obblighi imposti a livello nazionale per assicurare il rispetto del “patto di stabilità interno” che hanno fatto scadere i vincoli espropriativi già applicati con delibera consiliare dell’aprile 2013, possa, dunque, essere avviata, e di cui auspichiamo il più celere cantieramento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Consiglio comunale un sì unanime alla nuova rotonda dei Romiti: "Punto molto pericoloso"

ForlìToday è in caricamento