menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità /2 Balzani replica: "Bartolini nel Parlamento dei nominati"

"Usa la sanità, un argomento delicato e importante, sul quale gli amministratori locali di norma cercano di non costruire polemiche pretestuose, per animare virtualmente il dibattito pubblico"

Gli attacchi alla sanità del consigliere regionale del Pdl, che prima ha chiesto le dimissioni della direttrice generale dell'Ausl Petropulacos, poi ha continuato ribattendo a Paolo Zoffoli, presidente della Conferenza territoriale socio-sanitaria di Forlì, hanno spazientito in sindaco. "La campagna elettorale di Luca Bartolini è cominciata – ha dichiarato Roberto Balzani - Dal suo comodo posto di consigliere regionale, lontano dai problemi della gente ma molto sensibile al “profumo di casta” che emana irresistibilmente da Roma, pensa che bisogna rendersi visibili”.


“E allora che fa? Usa la sanità, un argomento delicato e importante, sul quale gli amministratori locali di norma cercano di non costruire polemiche pretestuose, per animare virtualmente il dibattito pubblico. - continua Balzani - Qualche dichiarazione a sensazione, titoli e civette di quotidiani, ed il gioco è fatto: col minimo sforzo, si cerca di vanificare un percorso corretto, serie, partecipato, l’unico possibile per conciliare i servizi con le risorse disponibili. Bartolini dice che il PAL suscita problemi o dubbi, al punto da marcare il passo? Naturalmente non è vero, ci sono documenti e documenti che dicono il contrario, ma chissenefrega: chi compara i testi, chi legge i verbali, chi si occupa di capire come sono andate realmente le cose? Nessuno, pare. E allora – conclude Balzani – in questa pattumiera di non-notizie, anche le chiacchiere da bar di Bartolini possono assomigliare ad una posizione politica. Io credo che Bartolini meriti di entrare nel ‘Parlamento dei nominati’: ne ha tutte le caratteristiche. E’ uno dei loro. Eleggiamolo!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento