menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Flavio Foietta, sindaco di Santa Sofia

Flavio Foietta, sindaco di Santa Sofia

Santa Sofia, l'opposizione sta col sindaco: "Sei uno di noi"

Sulla questione "Agrofertil", il circolo Tradizione identità futuro (Tif) definisce il sindaco Flavio Foietta "uno di noi" per la presa di posizione contro l'azienda di smaltimento della pollina

L’opposizione si schiera al fianco del sindaco di Santa Sofia, Flavio Foietta. Il quale ha bloccato lo stabilimento Agrofertil per lo smaltimento delle polline, a causa dei cattivi odori. Una scelta controversa, che trova disaccordo anche all’interno della stessa maggioranza che sostiene il sindaco e che invece trova consensi tra l’opposizione. Il circolo Tif (Tradizione identità futuro) guidata da Domenico Morelli, definisce Foietta “Uno di noi”.

Foietta aveva dichiarato che “la situazione dell’impianto è ben tristemente nota, per cui nulla aggiungo su quanto già detto da anni sulla situazione del passato, ma ci sono tuttavia novita’ e sono costituite dalle numerose attestazioni mediche di danni alla salute delle persone che abitano nei dintorni dell’Agrofertil che vanno a sommarsi al disagio psichico e all’abbassamento inaccettabile del livello di vita”.

Il sindaco di Santa Sofia aveva anche fatto notare che “ in mancanza conclamata di filtro adeguato come si possa autorizzare la lavorazione della pollina stoccata senza che cio’ comporti una violazione dell’autorizzazione”. Riguardo ai posti di lavoro a rischio, Foietta aveva detto che la “Agrofertil in una situazione cosi’ delicata si deve mettere in grado di gestire in maniera ineccepibile l’impianto e sarebbe disdicevole che qualcuno volesse soprassedere al rispetto delle regole minacciando la perdita di posti di lavoro”.

A chi aveva collegato le ragioni di Agrofertil a quelle dello stabilimento della “Del Campo”, il principale polo occupazione della Val Bidente con oltre mille occupati, Foietta aveva risposto in maniera piccata, spiegando che nulla ha a che fare con il problema Agrofertil.

Per tutte queste ragioni il “Tif” definisce Foietta, che aveva duramente contrastato in questi anni e nell’ultima campagna elettorae, “Uno di noi”. Il che, preicsa subito il circolo, “non vuole dire che fai parte del Circolo, ma che in questa occasione ti sei dimostrato Sindaco di tutti”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento