Santa Sofia, maggioranza e opposizione unite sulla situazione Vis Mobility

Il Consiglio Comunale di Santa Sofia, riunitosi giovedì sera, ha espresso all'unanimità la "vicinanza a tutti i lavoratori e alle loro famiglie, colpite da questo momento di difficoltà"

Alla luce degli eventi delle ultime settimane, il Consiglio Comunale di Santa Sofia desidera tenere alta l'attenzione sulla situazione dei lavoratori di Vis Mobility. La storica azienda santasofiese infatti, con i suoi circa 50 dipendenti sta attraversando da anni un momento di crisi che si è ulteriormente acuito negli ultimi tempi e il Consiglio Comunale di Santa Sofia, riunitosi giovedì sera, ha espresso all'unanimità la "vicinanza a tutti i lavoratori e alle loro famiglie, colpite da questo momento di difficoltà".
 
"Sappiamo che le organizzazioni sindacali e i rappresentanti dei lavoratori stanno incontrando la Prefettura e i vertici dell'azienda, per analizzare la situazione e cercare insieme le soluzioni migliori - dicono a nome di tutti i due capigruppo di maggioranza e di minoranza, Gabriele Nuzzolo e Franco Falancia. Il sindaco Daniele Valbonesi è costantemente aggiornato sulla situazione, così come la Provincia di Forlì Cesena. Tuttavia, riteniamo indispensabile fare sentire il nostro sostegno aglio uomini e alle donne che da troppo tempo lavorano senza la necessaria serenità. Ammiriamo sinceramente la loro dedizione al lavoro e offriamo il nostro supporto, per quanto ci è possibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Attualmente lo scoglio più grande è, ovviamente, la mancanza di stipendio: proprio su questo punto, il Consiglio si è detto disponibile a valutare e trovare eventuali forme di sostegno che possano giovare ai lavoratori e alle loro famiglie - concludono -. Nel frattempo, si auspica di potere trovare un accordo tra le varie parti, per evitare la chiusura di un'azienda storica della Valle del Bidente che ha garantito fino ad oggi numerosi posti di lavoro qualificati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto sbanda e invade la corsia opposta: lo schianto è inevitabile, muore un uomo di 59 anni

  • Tragedia sulla Cervese alle prime luci del mattino, c'è un morto: chiusa al traffico la strada

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Prima sfuriata temporalesca nel Forlivese, venti oltre i 70 km/h: crollano diversi alberi

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

  • Attesi altri temporali, l'allerta meteo comunicata al telefono: "Ridurre gli spostamenti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento