menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santa Sofia rischia di perdere l'ospedale. Bartolini: "Bisogna salvarlo"

L’Ospedale Nefetti di Santa Sofia, a causa delle ridotte dimensioni, 40 posti letto, pare rientri, sulla base del rapporto costo/servizio adottato come parametro, nella lista degli ospedali a rischio chiusura

L’Ospedale Nefetti di Santa Sofia, a causa delle ridotte dimensioni, 40 posti letto, pare rientri, sulla base del rapporto costo/servizio adottato come parametro, nella lista degli ospedali a rischio chiusura stilata dal Ministero della Salute nell’ambito del nuovo Patto per la salute. "All’interno dell’Ospedale, però, c’è un punto di Pronto soccorso e pronto intervento di assoluta importanza per la popolazione della Valle del Bidente vista la distanza di 42 km dall’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì per coprire la quale occorrono più di 45 minuti" dichiara Luca Bartolini, Consigliere regionale del Gruppo FI-PDL.

"Il Nefetti, inoltre, ha un altro rilevante punto di forza: il reparto di Medicina Interna per la diagnosi e la terapia delle malattie a carico dell’apparato gastrointestinale e il reparto di lungodegenza per i pazienti che, conclusa la fase acuta del ricovero, necessitano di un prolungamento dell’intervento assistenziale ospedaliero. Considerato che alla fine del 2010 sono terminati i lavori di riqualificazione della struttura e di messa in sicurezza per il rischio sismico con una spesa complessiva di circa 7 milioni di euro suddivisi tra Amministrazione regionale e Ausl di Forlì, ho presentato un’interrogazione per chiedere l’intervento della Regione”.

“L’importanza, quindi, dell’Ospedale Nefetti per il comprensorio della Valle del Bidente – ha concluso Bartolini – è più che evidente. In vista della nebulosa riorganizzazione delle strutture ospedaliere che prenderà il via nel 2014 con l’istituzione della Ausl unica di Romagna, ho esplicitamente chiesto al Presidente Errani e all’Assessore Lusenti di intervenire risolutamente sul Governo al fine di salvare l’ospedale di Santa Sofia. Il nuovo Patto per la salute, infatti, prevede che la decisione sulla chiusura dei piccoli ospedali spetti al Ministero della Salute in accordo con le Regioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento