menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scalo merci di Villa Selva, "è vantaggioso?" Lo chiede la Lega

I lavori ultimati sullo scalo merci di 140.000 metri quadri a Villa Selva sono al centro di una interrogazione del consigliere Stefano Cavalli del gruppo Lega Nord

I lavori ultimati sullo scalo merci di 140.000 metri quadri a Villa Selva sono al centro di una interrogazione del consigliere Stefano Cavalli del gruppo Lega Nord. In particolare Cavalli scrive che la società “Terminali Italia”, incaricata della realizzazione dei lavori da parte del Gruppo Ferrovie dello Stato, dopo aver distrutto 140.000 metri quadri  di terreno agricolo coltivabile per il completamento dei lavori, ha speso 33 milioni di euro per la costruzione dello scalo dove transita, ad oggi, un solo treno a settimana.

Considerato che la Regione, oltre allo stanziamento di 3 milioni di euro previsti per le imprese logistiche e ferroviarie, ha messo a disposizione del Gruppo Ferrovie dello Stato una società di consulenza a supporto della realizzazione dei lavori e che tale servizio non è stato richiesto dalle aziende private della Regione, il consigliere intende sapere se quanto esposto corrisponde al vero e, nel caso, in che cosa consista nello specifico il lavoro della società di consulenza, quali sono i vantaggi nell’aver realizzato il suddetto scalo nel territorio regionale e quali sono e quali saranno gli obiettivi che la Regione intende raggiungere con l’utilizzo dello scalo merci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento