menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scelta Civica: "Il Pd si è arreso al declino della città"

Da Scelta Civica, la formazione politica che fa riferimento a Mario Monti, arriva un appello politico. Insomma, gli scenari politici cominciano ad essere in movimento e i montiani vogliono posizionarsi lanciando la 'Agenda per Forlì'

Da Scelta Civica, la formazione politica che fa riferimento a Mario Monti, arriva un appello politico. Insomma, gli scenari politici cominciano ad essere in movimento e i montiani vogliono posizionarsi lanciando la 'Agenda per Forlì'. Il Coordinamento Scelta Civica Forlì in un comunicato attacca il Partito Democratico: “Il maggior partito locale è di fatto formato da “componenti incontrollate”, che si fanno la guerra senza risparmiarsi colpi bassi, per di più senza una strategia sul futuro e sullo sviluppo della città”.

Invece, per i montiani di Forlì, “oggi a livello locale serve con urgenza che le persone di buona volontà si confrontino e aprano un dialogo proficuo per il futuro di Forlì: come Scelta Civica, ribadiamo di non essere interessati alle faide interne al Partito Democratico, né tanto meno a strane alleanze paventate sulla stampa. Riteniamo la trasversalità un valore, nel momento in cui emerge il senso del bene comune a discapito dell’interesse di una parte: le possibili convergenze, a nostro modo di vedere, si fanno sulle idee di sviluppo, su progetti concreti, sulla condivisione dei problemi a partire dalla base”.

Quindi l'altro affondo: “E’ ora anche di mettere un freno al “giovanilismo”: apprezziamo con decisione i giovani che si impegnano per la “cosa” pubblica – ne abbiamo diversi anche in Scelta Civica – ma questa rincorsa sfrenata all’abbassamento dell’età anagrafica in politica non può certo essere l’obiettivo finale. Sono sempre le idee quelle che contano: il confronto in atto nel nostro movimento fra diverse generazioni, fra cui anche quella dei ventenni, è certamente la strada maestra per l’elaborazione di quella che abbiamo definito “Agenda per Forlì”, un documento in fase di definizione, sul quale apriremo al più presto un dibattito trasversale, senza pregiudizi, con tutti coloro che hanno a cuore il destino della nostra città”.

Infine “Scelta Civica si pone, quindi, quale punto di riferimento innovativo aperto alla partecipazione dei cittadini, al dialogo e all’intesa con altre forze politiche senza pregiudizi e senza altra condizione se non il bene di Forlì per cambiare rotta e invertire una tendenza – quella rappresentata dall’attuale governance della città - che ha perso di vista il valore del territorio forlivese e in certi casi anche l’orgoglio di esserne parte, manifestando segnali preoccupanti di rassegnazione verso un naturale declino della città. Mancano i soldi, è vero, come di frequente ripete anche il nostro sindaco, ma non possono mancare le idee: i periodi di recessione possono essere formidabili laboratori di progetti innovativi per inventarsi il rilancio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento