menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sci, la Lega: “Recepire le linea guida del comitato scientifico per riaprire gli impianti”

"È necessario recepire a livello regionale queste regole per supportare in questa delicata fase gli operatori del settore sciistico e tutta la filiera"

Con un’interrogazione la Lega (primo firmatario Matteo Rancan) chiede al governo regionale di “recepire le linee guida approvate dal Comitato tecnico scientifico nazionale per consentire anche agli sciatori amatoriali di usufruire degli impianti di risalita nelle stazioni e nei comprensori sciistici della regione”.

L’atto ispettivo è stato sottoscritto anche da Fabio Rainieri, Massimiliano Pompignoli, Emiliano Occhi, Matteo Montevecchi, Andrea Liverani, Simone Pelloni, Michele Facci, Maura Catellani e Stefano Bargi.

Il Comitato scientifico, infatti, spiegano i consiglieri “lo scorso 4 febbraio ha approvato le linee guida per la riapertura in sicurezza dal 15 febbraio degli impianti sciistici nelle regioni in zona gialla”. È quindi necessario recepire a livello regionale queste regole “per supportare in questa delicata fase gli operatori del settore sciistico e tutta la filiera collegata nonché -rimarcano i leghisti - soprattutto per agevolare la ripartenza di questi territori”.

 "In particolare - concludono - tenendo conto anche delle osservazioni presentate dalle associazioni di categoria del settore, andrebbero stabiliti il numero massimo di presenze giornaliere, suddivise per impianti con cabinovie, funivie e seggiovie, le misure di distanziamento, le possibilità di consumazione di alimenti e bevande per i locali e i rifugi in quota, nonché i sistemi di informazioni e comunicazioni ai frequentatori degli impianti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento