Sciopero, il PdL: "Mail del sindaco inopportuna"

La mail indirizzata dal Sindaco di Forlì a tutti i dipendenti comunali in favore dello sciopero generale promosso dalla Cgil è stata una scelta decisamente inopportuna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

La mail indirizzata dal Sindaco di Forlì a tutti i dipendenti comunali in favore dello sciopero generale promosso dalla Cgil è stata una scelta decisamente inopportuna, che ha intimorito tutti quei lavoratori non intenzionati ad aderire alla manifestazione.

Il fatto che il prof. Balzani, pur di criticare il Governo nazionale, sia in prima linea con la Cgil non è certo una notizia da dover comunicare in modo così capillare ai dipendenti comunali, ai quali è stato mandato un inequivocabile messaggio, definendo lo sciopero “una risposta civica necessaria”.
Uno sciopero generale, di stampo demagogico e chiaramente ideato a fini strumentali per interessi di propaganda politica, in un momento così delicato per l’economia nazionale è quanto di più sbagliato si possa immaginare per dare un contributo costruttivo alle sorti della Nazione, ma arrivare ad intimorire i dipendenti comunali rispolverando metodi tipici dell’ex Unione Sovietica appare davvero una preoccupante caduta di stile da parte del Sindaco di Forlì.
Il prof. Balzani partecipi pure alla manifestazione della sua parte politica, ma eviti d’impaurire tutti quei lavoratori che ritengono lo sciopero generale una risposta sbagliata ai problemi del Paese.

In relazione al comunicato diramato dai consiglieri comunali Alessandro Spada e Fabrizio Ragni del gruppo PdlL, l'Ufficio Stampa del Comune di Forlì fa presente che non è stata inviata ai dipendenti dell'Ente alcuna e-mail da parte del Sindaco di Forlì. L'Ufficio Stampa ha invece diramato il "Foglio Notizie" n.342 (si tratta di un comunicato stampa ufficiale del Comune di Forlì), in data 3 settembre 2011, con una dichiarazione del Sindaco. Il testo, come avviene per tutti i comunicati stampa dell'Ente, dopo essere stato inoltrato alle redazioni giornalistiche accreditate viene pubblicato sui siti internet del Comune e inviato per conoscenza ai dipendenti, per favorire l'informazione interna e nella logica della massima trasparenza dell'attività di comunicazione. Si tratta quindi di una procedura ordinaria che, dall'inizio dell'anno, è stata eseguita in ugual modo anche per i 341 Fogli notizie precedenti. 


 

Torna su
ForlìToday è in caricamento