Sciopero, in piazza anche SEL Forlì

Sinistra Ecologia Libertà del comprensorio forlivese aderisce e parteciperà allo sciopero generale proclamato dalla CGIL . Sarà presente alla manifestazione locale per sostenere la Cgil

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Sinistra Ecologia Libertà del comprensorio forlivese aderisce e parteciperà allo sciopero generale proclamato dalla CGIL . Sarà presente alla manifestazione locale per sostenere,  insieme alla CGIL,  che è possibile  una manovra finanziaria che contrasti la crisi e promuova nuovo lavoro, che faccia pagare di più chi ha di più e chi non paga mai, che difenda i diritti (contratto nazionale e statuto dei lavoratori) e lo stato sociale, che riduca i costi della politica estendendo gli spazi della democrazia, che valorizzi il patrimonio pubblico ed i servizi locali.
Si può e si deve fare,  cambiando radicalmente la manovra  ingiusta e sbagliata del Governo che   impoverisce drammaticamente tutti  i lavoratori ed i pensionati e toglie ai giovani un’idea di futuro.

Basterebbero,  per essere in tanti nelle piazze domani 6 settembre, le modifiche del Governo all’art. 8 che indicano la volontà di annullare il contratto collettivo nazionale di lavoro e lo Statuto dei lavoratori - violando altresì  i diritti richiamati dalla Costituzione - , annullando  il valore del lavoro e della persona .  
Mentre il Parlamento discuterà della manovra , nella debolezza di credibilità che questo governo esprime in Europa e nel mondo, le piazze faranno sentire la loro voce.
Sinistra Ecologia Libertà ci sarà a sostegno e condivisione delle ragioni della proclamazione dello sciopero generale da parte della CGIL.
 

Torna su
ForlìToday è in caricamento