menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segnaletica, Ragni (Pdl): "Il Comune favorisce Villa Serena?"

Il consigliere comunale del Pdl Fabrizio Ragni ha presentato un'interrogazione al sindaco Roberto Balzani per chiedere conto di due autorizzazioni rilasciate alla casa di cura Villa Serena

Il consigliere comunale del Pdl Fabrizio Ragni ha presentato un’interrogazione al sindaco Roberto Balzani per chiedere conto di due autorizzazioni rilasciate alla casa di cura Villa Serena. Le due autorizzazioni riguardano l’installazione, lungo la pista ciclabile di viale  Salinatore, di cartelli direzionali su pali in metallo con l’indicazione della clinica e di un totem pubblicitario all’interno di una aiuola spartitraffico in corrispondenza dell’intersezione fra le vie Del Camaldolino e  Bonzanino.

“Uno dei cartelli direzionali – dichiara il consigliere – è da ritenersi in contrasto con le norme del codice della strada, infatti il palo è ubicato all’interno della pista ciclabile per circa 50 cm. e, se pure allineato ai tronchi degli alberi esistenti, il palo compromette la sicurezza della circolazione dei cicli in quanto, in direzione Schiavonia, il primo albero è ubicato a circa 95 metri di distanza e quindi l’allineamento non è da ritenersi continuo. Inoltre – prosegue Ragni - il totem pubblicitario è installato su aiuola spartitraffico e quindi in evidente contrasto con le norme e il regolamento attuativo del Codice della strada; tra l’altro, il manufatto insiste su suolo pubblico e, quindi, per la sua installazione sarebbe stato necessario istruire una procedimento in convenzione piuttosto che una semplice autorizzazione come avvenuto”.

“Segnalo che, in tutte le rotonde concesse a privati è stata sottoscritta convenzione con prescrizioni per la realizzazione delle opere. Poi – conclude Ragni – ho visto che il servizio verde del Comune aveva espresso parere negativo all’installazione del manufatto e il comando della polizia municipale ha segnalato l’illegittimità dell’installazione e il contrasto col codice della strada. Quindi è evidente che ci sia stata una forzatura nel rilasciare tali autorizzazioni”.

Nell’interrogazione il consigliere chiede al sindaco come intende procedere per riportare la situazione ad uno stato di legittimità ed eliminare le situazioni di pericolo per la circolazione.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento