menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segreteria nazionale Pd, nasce anche a Forlì un comitato per Gianni Pittella

Il primo appuntamento pubblico è fissato per mercoledì sera, al Circolo Arci di Villarotta in via Brasini a partire dalle ore 21, dove si svolgerà una serata di confronto e dialogo con le altre mozioni

Si è costituito anche a Forlì il comitato a sostegno della candidatura dell’onorevole Gianni Pittella alla segreteria del Partito Democratico. Classe 1958, sposato e padre di due figli, è laureato in Medicina e Chirurgia, specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni. Europarlamentare del Pd, attualmente ricopre la carica di primo Vicepresidente del Parlamento europeo e membro dell’ufficio di presidenza del Parlamento europeo. Presidente dell’associazione Prima Persona e visiting Professor dell’Accademia Diplomatica Londra.

"Molte sono le questioni aperte su cui il “partito che vogliamo” è chiamato a parlare in un congresso - evidenziano dal comitato -. E specialmente in questo congresso dove sarebbe dissennato discutere su una scelta targata solo con il nome dei candidati. Crediamo di poter dire che agli italiani, alla stragrande maggioranza degli italiani, non interesserebbe un’assise così impostata, e verrebbe liquidata come una delle solite cose dei soliti partiti, con uno sprezzante “niente di nuovo sotto il sole”".

"Ed è proprio per questo “niente di nuovo” che il nostro partito, in un tempo in cui è successo tutto quello che poteva succedere, continua a rimanere relegato in percentuali di consenso assai lontane dai numeri cui potrebbe ambire se riuscisse a conquistare una vera fiducia da parte degli italiani - chiosano dal comitato -. Il discorso sarebbe ancor più pesante, poi, se accantonassimo la “cultura delle percentuali”, e riflettessimo seriamente sul dato più significativo, vale a dire il dato dei valori assoluti, il quale registra un progressivo, drammatico allontanamento dei cittadini dalla cabina elettorale".

"Sono convinto, poi,  che il congresso lascerebbe il tempo che trova anche se si limitasse alla competizione tra una candidatura della “sinistra sinistra” ed una candidatura "neo liberal" - prosegue -. Più interessante potrebbe risultare, una proposta culturale e politica che, in modo innovativo, volga al nuovo le gloriose ma superate tradizioni culturali e politiche del centrosinistra italiano, e dia vita ad  una formazione politica più moderna, di impronta liberalsocialista e popolare".

"Una formazione, oggi un Partito Democratico, che dissequestri alla destra lo straordinario tema della libertà e lo riproponga nella sua versione più corretta e seducente, risalente a quell’equazione “libertà, uguaglianza, solidarietà” che, a partire dalla rivoluzione francese, ha dischiuso gli orizzonti dell’epoca  moderna e contemporanea - continuano -. Al centro di questa proposta si trova la persona di oggi, la nostra vicina di casa; stanno i nostri giovani e i nostri anziani; le nostre ragazze e i nostri ragazzi; con le loro passioni, con le loro speranze, con la loro voglia di futuro. Al centro di questa proposta nasce la candidatura di Gianni Pittella".

Il primo appuntamento pubblico è fissato per mercoledì sera, al Circolo Arci di Villarotta in via Brasini a partire dalle ore 21, dove si svolgerà una serata di confronto e dialogo con le altre mozioni. Per saperne di più sulla mozione e sul candidato www.giannipittella.eu   https://www.facebook.com/pittellaemiliaromagna forli@giannipittella.eu

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento