menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizi di salute mentale, Molea (Scelta Civica) sostiene la legge di iniziativa popolare

Scelta Civica sostiene questa proposta di legge, come sottolineato dal deputato forlivese Bruno Molea durante l'incontro a Montecitorio con una rappresentanza di medici psichiatri e di operatori del settore autori della proposta stessa

Valorizzare la partecipazione attiva di utenti, familiari, operatori e cittadini nei servizi di salute mentale e garantire buone cure in tutta Italia: sono questi gli obiettivi della cosiddetta “Legge 181”, proposta di legge di iniziativa popolare promossa per superare la normativa Basaglia (Legge 180, appunto), ormai risalente al 1978.

Scelta Civica sostiene questa proposta di legge, come sottolineato dal deputato forlivese Bruno Molea durante l'incontro a Montecitorio con una rappresentanza di medici psichiatri e di operatori del settore autori della proposta stessa. “La chiusura degli ospedali psichiatrici – ha affermato Molea – fu un atto di civiltà del nostro Paese e tale rimane. Non vogliamo stravolgere la legge Basaglia, ma andare oltre per colmare un vuoto legislativo e dare così risposte concrete ai malati e alle famiglie che li assistono, sempre più abbandonate al loro destino,”.

“Continuerò – ha sottolineato Molea – a farmi promotore in Parlamento per rendere il testo, che ha già trovato un sostegno bipartisan, ancor più condiviso, facendolo calendarizzare nel più breve tempo possibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento