rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Sicurezza, Morrone (Lega): "Abbiamo fatto quello che avevamo promesso"

Riforma della legittima difesa, esclusione del rito abbreviato per i reati punibili con l’ergastolo, decreto legge Sicurezza. “Sono i punti cardinali del pacchetto di norme in materia di sicurezza" dice Morrone

Riforma della legittima difesa, esclusione del rito abbreviato per i reati punibili con l’ergastolo, decreto legge Sicurezza. “Sono i punti cardinali del pacchetto di norme in materia di sicurezza, già realtà dopo solo cento giorni di governo”. Lo afferma Jacopo Morrone, sottosegretario alla Giustizia.

“Entro la fine del mese i primi due provvedimenti vedranno l’approvazione in prima lettura. Si tratta di disposizioni fondamentali se rapportate all’obiettivo della tutela della collettività. Con il primo si attua il principio di non perseguire chi si difende legittimamente, con il secondo non si offrono sconti di pena a chi commetta reati che presuppongono l’ergastolo. Nel ddl ‘sicurezza’, fortemente sostenuto dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sono poi comprese tutte quelle misure che stiamo realizzando per garantire ai cittadini la certezza della presenza dello Stato a presidio del territorio per contrastare l’illegalità. L’obiettivo è ridare fiducia nelle Istituzioni che tornano ad occuparsi, dopo una troppo lunga latitanza, della criminalità, dell’immigrazione clandestina e del degrado che assedia le periferie urbane. Questo avevamo promesso, questo abbiamo fatto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Morrone (Lega): "Abbiamo fatto quello che avevamo promesso"

ForlìToday è in caricamento