Politica

Simone Benini lascia il Movimento 5 Stelle e si dimette da consigliere comunale: "Ho provato a cambiare il modo di fare politica"

La decisione è da collegarsi all'esito del voto sul nuovo statuto dei pentastellati, che vedrà in Giuseppe Conte il nuovo leader nazionale

Simone Benini lascia il Movimento 5 Stelle e si dimette da consigliere comunale. La decisione è da collegarsi all'esito del voto sul nuovo statuto dei pentastellati, che vedrà in Giuseppe Conte il nuovo leader nazionale. Una presa di posizione simile a quella dei consiglieri comunali di Cesenatico Giuliano Fattori e Jessica Amadio, i quali, in vista delle prossime elezioni amministrative nella località rivierasca, hanno annunciato la nascita di una lista civica "che si pone in continuità con i principi e i valori del Movimento 5 Stelle cosi come originariamente conosciuti".

Benini, che nel 2019 si era candidato alla presidenza della Regione Emilia Romagna, ha comunicato la sua decisione attraverso un post su Facebook: "In punta di piedi, con il mio bagaglio, scendo; la mia fermata è arrivata. 10 anni splendidi, sapendo di aver provato a cambiare il modo di fare politica, mettendo sempre l'interesse collettivo davanti ad ogni decisione, sperando di essere stato all'altezza del compito".

"Tutta la mia attività di consigliere comunale, dal 2014 ad oggi, è tracciata al protocollo del comune, così da poter sempre verificare ciò che ho fatto come portavoce - continua -. Grazie a tutti i miei compagni di viaggio, qualcuno prosegue, altri erano già scesi (il collega ed ex candidato sindaco Daniele Vergini, ndr), in bocca al lupo a quelli che vedono nel partito tradizionale del meno peggio la soluzione. A riveder le stelle......". In Consiglio comunale subentrerà Franco Bagnara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Benini lascia il Movimento 5 Stelle e si dimette da consigliere comunale: "Ho provato a cambiare il modo di fare politica"

ForlìToday è in caricamento