Sinistra Ecologia e Libertà a Roma, in piazza Navona

SEL Forlì organizza un pulmann con partenza dalla Fiera di Forlì alle ore 7,30 a disposizione di quanti e quante vorranno esserci a Piazza Navona il primo ottobre per dare segnali forti, credibili, per mettere in campo prima possibile una proposta di alternativa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

C’è un paese colpito al cuore, smarrito, umiliato e offeso, intaccato ormai alla radice in quel che di più prezioso possa dirsi convinto: il senso di una speranza, di una possibilità autentica di cambiamento, di costruzione di una prospettiva dignitosa e libera di futuro per ciascuno, a partire da quelle ragazze e quei ragazzi che si aprono al compimento stesso della loro esistenza e oggi la intravvedono densa di minaccia anziché di possibilità.
Attese, ritardi, divisioni, dilazioni, separatezze, apparirebbero insensate, incomprensibili, rispondenti a pure logiche di parte, di fronte alla primaria necessità di costruire una risposta per voltare pagina e avviare   il cambiamento.
Per questo Sinistra Ecologia Libertà rivolge un appello alle donne e agli uomini che non si rassegnano ad assistere impotenti al declino italiano, alla distruzione di vincoli sociali e democratici che rendono unita la comunità nazionale del Paese e il cambiamento.

SEL Forlì organizza un pulmann con partenza dalla Fiera di Forlì alle ore 7,30 a disposizione di quanti e quante vorranno  esserci  a Piazza Navona il primo ottobre per dare segnali forti, credibili, per mettere in campo prima possibile una proposta di alternativa. Larga, unitaria, popolare, incentrata su un’idea forte di cambiamento da presentare al Paese, mobilitando energie, risorse, intelligenze, speranze ben presenti, come si è visto nella recente tornata di elezioni amministrative e nell’esito stesso del voto referendario. All’epilogo della crisi politica e morale della destra, capace di trascinare nel pantano e nella rassegnazione il Paese, è sempre più urgente  contrapporre un’accelerazione per presentare all’Italia una grande, coesa, unita, coalizione di centrosinistra.
Ora tocca a noi, a partire anche dalla manifestazione del 1 ottobre . Per adesioni alla partecipazione chiamare il 3337088745 – 3336811098 o scrivere a sinistralibertaforli@gmail.com.
  

Torna su
ForlìToday è in caricamento