rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Politica

Furti, Mezzacapo (Lega): "I cittadini chiedono sicurezza. Il sindaco dov'è?"

"Soprattutto negli ultimi tempi - aggiunge Mezzacapo - si è verificata una situazione surreale per ciò che concerne la sicurezza e l’incolumità pubblica dei cittadini, che vengono addirittura derubati da soggetti che vestono una divisa"

Il consigliere comunale della Lega Nord, Daniele Mezzacapo, interviene sulla questione sicurezza in città. "Forlì è una città di 118.255 abitanti, che certamente non può essere considerata una grande metropoli, ma che presenta problemi e disagi che in realtà, da metropoli, lo sono - esordisce l'esponente del Carroccio -. È una situazione di pericolo costante quella che vivono quotidianamente le famiglie forlivesi, sia nelle proprie abitazioni che per le strade della città".

"Soprattutto negli ultimi tempi - aggiunge Mezzacapo - si è verificata una situazione surreale per ciò che concerne la sicurezza e l’incolumità pubblica dei cittadini, che vengono addirittura derubati da soggetti che vestono una divisa. E così, confidando nel senso di sicurezza e nei valori che proprio la divisa trasmette, numerosi anziani si sono ritrovati finti agenti che gli hanno razziato casa o chiesto somme di danaro asserendo violazioni mai commesse. Ma non solo, oramai i delinquenti entrano con troppa facilità nelle abitazioni, di giorno e di notte, senza nemmeno porsi più il problema di trovarvi qualcuno all’interno. In alcuni casi i ladri controllavano le vittime i giorni precedenti per verificare orari in cui trovare la casa priva di proprietari: più di cento colpi messi a segno in poche settimane". 

“Cosa fa il Sindaco Drei in tutto questo? - si chiede Mezzacapo -. La Lega Nord lo ha interrogato in più occasioni per capire come intendesse affrontare il problema e lo stesso ha risposto ci sono i tavoli di sicurezza in cui si affrontano questi problemi. Probabilmente il Sindaco di Forlì, nonché Presidente dell’Unione dei Comuni nonché Presidente della Provincia, e titolare di numerose deleghe, ha troppi impegni per occuparsi dell’incolumità e della sicurezza dei cittadini forlivesi. E così i furti aumentano vertiginosamente e toccano livelli mai raggiunti prima a Forlì".

"Un’impennata di furti messi a segno in negozi, aziende, piccole imprese e appartamenti (nella maggior parte dei casi effettuati da persone dell'est o nomadi) - continua il consigliere della Lega -. Ultimamente uno degli obbiettivi scelti dai ladri nel forlivese sono le farmacie, alcune rapinate in più occasioni in poche settimane; cosa aspetta il sindaco Drei ad adottare misure d’emergenza? Aspetta che un farmacista venga aggredito, malmenato e magari ucciso prima di intervenire? Questo è un fenomeno che, come tutti i fenomeni, se non arginato e combattuto a dovere e nei tempi giusti corre il rischio di espandersi ulteriormente sino a diventare incontrollabile". 

"Siamo in procinto del mese di Agosto, periodo nel quale la maggior parte dei lavoratori va in ferie, allontanandosi dalla città per recarsi in località marittime e montane, lasciando la propria abitazione tutt'altro che a cuor leggero per il pensiero che qualcuno possa irrompere, saccheggiare e danneggiare beni guadagnati faticosamente con anni di duro lavoro - conclude -. Pare che la sicurezza in questa città stia diventando una priorità solo della Lega Nord, che tra l’altro, quando solleva il problema, viene costantemente tacciata di esagerare e amplificare i fatti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti, Mezzacapo (Lega): "I cittadini chiedono sicurezza. Il sindaco dov'è?"

ForlìToday è in caricamento