menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spiagge e demanio, emendamento per ribadire validità delle concessioni in essere

​"L'emendamento ci mette una pezza, ma ora - tanto più dopo la sentenza europea - serve dare un quadro normativo certo e stabile. Occorre al più presto dare certezza normativa alle imprese di un settore che occupa migliaia di persone, coinvolge moltissimi turisti e un comparto fondamentale per l'economia romagnola e nazionale" ha detto il deputato forlivese Marco Di Maio.

Una prima risposta concreta all'esigenza di dare stabilità e continuità alle concessioni balneari in essere, dopo la sentenza della Corte di giustizia europea emessa nei giorni scorsi. È quella che arriva grazie ad un emendamento chiesto e ottenuto dal relatore del provvedimento al decreto sugli Enti territoriali in corso di esame alla Camera. Il testo proposto mantiene la validità delle concessioni in essere e getta i presupposti per un intervento di riforma complessivo del sistema che il Governo non più più rimandare. In ballo ci sono circa 1500 imprese balneari, migliaia di posti di lavoro e un impatto diretto su tutta l'industria turistica della Romagna.


"L'emendamento ci mette una pezza, ma ora - tanto più dopo la sentenza europea - serve dare un quadro normativo certo e stabile. Occorre al più presto dare certezza normativa alle imprese di un settore che occupa migliaia di persone, coinvolge moltissimi turisti e un comparto fondamentale per l'economia romagnola e nazionale" ha detto il deputato forlivese Marco Di Maio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento