Sport e politica, Bruno Molea è il nuovo presidente della Csit

"Si tratta di una sfida importante e per me è un onore" ha commentato il deputato forlivese Molea

Bruno Molea, deputato forlivese di Civici e Innovatori e già presidente nazionale di AICS, l’Associazione italiana cultura e sport, è da oggi anche presidente mondiale della Csit, la Confederazione internazionale dello Sport Amatoriale: la nomina è avvenuta stamane a Riga, in Lettonia, nel corso del congresso della Confederazione. Si tratta del primo presidente italiano a capo dell’organizzazione mondiale che, nata nel 1913 dal movimento sportivo dei lavoratori e riconosciuta dal CIO (il Comitato olimpico internazionale), raggruppa ad oggi oltre 40 Paesi nel mondo - dal Sud America all’India, dall’Africa alla Russia - e organizza ogni due anni i Giochi mondiali aperti a tutti gli sportivi amatori, i World Sport Games.

«Si tratta di una sfida importante e per me è un onore  - commenta il deputato forlivese Molea -. Sono stato negli ultimi anni vice presidente della Csit e conosco da vicino il suo grande valore: da 100 anni offre luoghi e spazi di confronto tra nazioni e culture diverse, sotto un unico linguaggio, quello dello sport per tutti, della solidarietà e dell’inclusione sociale. Trovo un segnale politico importante che a rappresentare nel mondo questi valori oggi ci sia, attraverso me, l’Italia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

Torna su
ForlìToday è in caricamento