rotate-mobile
Verso le elezioni / Tredozio

"Ripartiamo da Tredozio", ecco la squadra di Giovanni Ravagli: anche tre candidati tra gli under 30

Presentato anche il calendario degli incontri tematici, in cui verrà approfondito il programma elettorale, e che si svolgeranno con cadenza settimanale fino alla fine del mese di maggio

Presentata giovedì sera la lista “Ripartiamo da Tredozio” a sostegno di Giovanni Ravagli, candidato sindaco alle elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno. I nomi sono quelli di giovani studenti (tre candidati sono under 30), professionisti e pensionati, "persone attive e competenti, che rappresentano l’espressione di un paese che per tutti loro è un punto fermo da cui ripartire, proprio come quello raffigurato nel coloratissimo logo della lista", spiega Ravagli.

Speciale elezioni: tutte le informazioni per votare

La presentazione dei candidati è stata preceduta da un breve intervento di Ravagli, che ha fornito degli aggiornamenti sullo stato dei progetti di ricostruzione degli immobili e delle infrastrutture danneggiati lo scorso anno prima dalle frane e successivamente dal terremoto. Gli obiettivi programmatici invece sono stati presentati dalle tre candidate donne e rielaborati attorno alle tre parole chiave che Ravagli ha più volte ribadito essere fondamentali nell’ottica di “ripartenza” del paese: "ascolto, condivisione, azione". Presentato anche il calendario degli incontri tematici, in cui verrà approfondito il programma elettorale, e che si svolgeranno con cadenza settimanale fino alla fine del mese di maggio.

I nomi dei candidati

La squadra dei candidati è composta da dieci persone, "ognuna delle quali apporta il proprio entusiasmo, la propria esperienza e
preparazione tecnica, elementi essenziali per la realizzazione degli obiettivi strategici previsti", spiega Ravagli. Non nuovo alla politica tredoziese è Carlo Versari, giovane ingegnere civile con esperienza nel settore delle costruzioni, specializzato in infrastrutture. "Sicuramente la sua esperienza potrebbe essere molto preziosa per la ricostruzione post terremoto e il miglioramento delle infrastrutture locali", afferma Ravagli.

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

Un altro nome di spicco è quello di Marco Casella, studente di ingegneria elettronica, molto attivo nella vita sociale del paese, parte del direttivo Pro Loco e volontario della Protezione Civile. Milena Rossi è invece una figura tecnica amministrativa importante: laureata in diritto delle imprese e delle amministrazioni pubbliche, Rossi è impiegata dal 1993 nella PA dove, in vari enti, ha lavorato nei settori servizi finanziari, ufficio tecnico, servizi socio-scolastici. Attualmente impiegata presso il Comune di Modigliana, si occupa anche degli appalti per l'Unione di Comuni della Romagna Forlivese.

In rappresentanza della Mutuo Soccorso, associazione essenziale per Tredozio visto l' importante contributo fornito nell' ambito
socio-sanitario, si candida anche il presidente Valerio Pierazzoli, 77 anni. In veste di rappresentante del Comitato dei Genitori (ma con pluriennale esperienza di commercio, avendo gestito uno dei due alimentari a Tredozio), è Claudia Pierazzoli, diploma di liceo classico pedagogico, ad oggi impiegata in un' azienda di Modigliana.

Giovanissimi Alessio Sangiorgi e Giulia Spreti. Alessio studia Italianistica all'Università di Bologna e collabora alla sezione cultura della libera Università degli adulti di Faenza. Giulia studia Economia e Management all' Università di Bologna ed è attivamente impegnata in un Progetto divulgativo nazionale per la diffusione della cultura della mediazione. È candidato anche Alan Signani, ex consigliere della fondazione Casa di Riposo Brentani Nuti, il quale, in precedenti mandati amministrativi, ha ricoperto il ruolo di assessore alle politiche socio-sanitarie e abitative. Signani è, da oltre 20 anni, responsabile del settore informatico di una società di ingegneria civile di Faenza.

Presente in lista anche Andrea Rossi, ragioniere, impiegato presso la ditta Alpi, membro della della Pro Loco, anche lui con precedenti esperienze nell’amministrazione comunale. Ha infine dato la sua disponibilità a contribuire al progresso del paese, puntando specificamente sull'innovazione e lo sviluppo culturale, Lorenzo Monti, 35 anni, ricercatore post-doc all'Istituto Nazionale di Astrofisica. Monti è inoltre conosciuto per essere il figlio di Giuseppe e Oriana, gestori storici del Ristorante Monte Busca, ed ha pertanto diretta conoscenza delle necessità ed eventuali problematiche comuni alle strutture ricettive di Tredozio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ripartiamo da Tredozio", ecco la squadra di Giovanni Ravagli: anche tre candidati tra gli under 30

ForlìToday è in caricamento