menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un tetto per gli stipendi dei manager: il referendum dalla Svizzera 'approda' a Forlì

In Svizzera gli elettori hanno bocciato il referendum 1:12, per metter un limite agli stipendi dei manager. "Ho già preso contatto con i promotori del referendum", annuncia il sindaco di Forlì

In Svizzera gli elettori hanno bocciato il referendum 1:12, per metter un limite agli stipendi dei manager. “Ho già preso contatto con i promotori del referendum, perché trovo che, in Italia, questo tema debba essere posto con forza - annuncia il sindaco di Forlì, Roberto Balzani, sulla sua bacheca Facebook - E vorrei che gli amici svizzeri ci spiegassero la loro campagna, i loro obiettivi, e anche i loro errori. Lo faremo presto. A Forlì”.

“La proposta  - spiega il deputato forlivese del Pd, Marco Di Maio, sul social network - era di mettere un tetto alla differenza tra lo stipendio più basso e quello più alto all’interno di ogni azienda (pubblica e privata). Ne ho parlato nei giorni scorsi con gli amici del Partito socialista svizzero e con il segretario del Pd svizzero, Michele Schiavone. Assieme al sindaco Roberto Balzani, presenteremo le ragioni del “Comitato 1:12” a Forlì, attraverso la voce della giovane parlamentare elvetica Ada Marra, che è stata tra le promotrici del referendum. Le battaglie giuste non hanno confini nazionali”.

Ancora non si sa la data dell'evento, ma si parla al massimo di gennaio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento