rotate-mobile
Politica

Strage di immigrati nel Mediterraneo, Sinistradem Forlì: "L'Europa è impotente"

"Quasi ogni giorno migliaia di persone in fuga da situazioni ormai senza speranza attraversano il Mediterraneo cercando una possibilità in Europa", afferma in una nota Sinistradem Forlì.

Sinistradem Forlì si unisce alla desolazione ed all'indignazione delle organizzazioni umanitarie e delle istituzioni che in queste ore hanno preso posizione sull'enorme tragedia consumatasi, ancora una volta, nel Mediterraneo in cui hanno perso la vita circa 300 migranti. "Quasi ogni giorno migliaia di persone in fuga da situazioni ormai senza speranza attraversano il Mediterraneo cercando una possibilità in Europa", afferma in una nota Sinistradem Forlì.

"Si tratta di una vera emergenza umanitaria di fronte alla quale è del tutto insufficiente la scelta dell'Italia di abbandonare l'operazione "Mare Nostrum" (a carico esclusivo dell'Italia) per avviare "Triton", finanziata con risorse europee del tutto inadeguate, di fatto stabilendo la fine del monitoraggio in acque internazionali da parte della nostra Marina Militare e rendendo molto più difficoltose le operazioni di soccorso - continuano da Sinistradem Forlì -. L'Europa non può lasciare sola l'Italia nel fronteggiare l'emergenza umanitaria, nè può limitarsi a stanziare pochi spiccioli per predisporre un sistema di ricerca e salvataggio del tutto inefficace".

"Al tempo stesso riteniamo che il governo italiano, tramite la Difesa, abbia l'obbligo morale ed umanitario di ripristinare l’operatività della nostra flotta in acque internazionali, con o senza la partecipazione delle altre nazioni dell’Unione Europea, che comunque va spinta a riconfermarsi la culla della cultura dei diritti umani piuttosto che la vestale del rigore di bilancio degli stati. Non possiamo aspettare la prossima strage", concludono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di immigrati nel Mediterraneo, Sinistradem Forlì: "L'Europa è impotente"

ForlìToday è in caricamento