Martedì, 16 Luglio 2024
La polemica

Tensioni dopo il patrocinio, Pro Vita Famiglia: "Zattini spieghi le sue posizioni su utero in affitto"

Così Simone Ortolani, referente dei circoli territoriali dell'Emilia Romagna di Pro Vita e Famiglia, il quale, attraverso una nota, chiede al primo cittadino quale sia la sua posizione su queste tematiche

"Dopo che l'assessore alla Cultura del Comune di Forlì, Valerio Melandri, ha concesso il patrocinio del Comune alla festa delle famiglie arcobaleno, il sindaco Gian Luca Zattini ha dichiarato di essere “sindaco di tutti”, ma sappiamo bene che Famiglie Arcobaleno si fa promotrice di istanze pericolose e antiscientifiche, come la teoria gender, l’adozione per coppie dello stesso sesso e la pratica inumana dell’utero in affitto, illegale in Italia". Così Simone Ortolani, referente dei circoli territoriali dell'Emilia Romagna di Pro Vita e Famiglia, il quale, attraverso una nota, chiede al primo cittadino quale sia la sua posizione su queste tematiche. 

"Ci chiediamo se queste affermazioni significano che sindaco e giunta - appartenenti all’area di centrodestra e votati anche dall’universo pro family - sono a favore di queste aberranti istanze, proprie del mondo Lgbtqi+ - prosegue Ortolani -. A che pro votare per un candidato sindaco e non per un altro se poi, concretamente, questi una volta eletto dimentica i valori che egli stesso ha proclamato in campagna elettorale?". Conclude Ortolani: "Ci auguriamo che iniziative infelici come quella del patrocinio non abbiano più luogo. In caso contrario, intensificheremo le nostre iniziative di comunicazione perché l'elettorato pro family forlivese apra gli occhi sulle attività degli amministratori pubblici eletti con i suoi voti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensioni dopo il patrocinio, Pro Vita Famiglia: "Zattini spieghi le sue posizioni su utero in affitto"
ForlìToday è in caricamento