Terremoti e alluvioni, Vietina: "Garantire ai comuni la possibilità di assicurare il territorio"

Il deputato di Forza Italia, Simona Vietina, commenta così a margine del workshop per la presentazione del "Progetto europeo Derris: il clima cambia, riduciamo i rischi”, promosso da Anci

“Di fronte a eventi naturali imprevedibili come terremoti o alluvioni, i Comuni dovrebbero avere la possibilità di assicurare l’intero territorio di competenza nel rispetto delle procedure di evidenza pubblica, rivolgendosi al mercato internazionale delle compagnie assicuratrici. Sarebbe un importante elemento di novità sul quale auspico si possa trovare una soluzione per colmare quello che risulta, ancora oggi, un problematico vuoto normativo”. Il deputato di Forza Italia, Simona Vietina, commenta così a margine del workshop per la presentazione del "Progetto europeo Derris: il clima cambia, riduciamo i rischi”, promosso da Anci.

Il progetto si propone di aiutare le pubbliche amministrazioni e le piccole medio-imprese nella valutazione del rischio connesso ai cambiamenti climatici e degli interventi per prevenire tali rischi. “E’ stato un momento di riflessione importante - prosegue Vietina - che ho particolarmente apprezzato anche in veste di sindaco di Tredozio, piccolo comune della provincia di Forlì-Cesena, che ha vissuto una alluvione nel 2014, una grande nevicata nel 2015 con cedimento di strada e un terremoto nel 2018. Come pubblici amministratori abbiamo il dovere di farci carico dell’individuazione di soluzioni che permettano ai Comuni di tutelarsi con forme assicurative. Per questo, a tal proposito, ho chiesto che al più presto si possa elaborare una forma di contratto-tipo per i Comuni situati in zone sismiche. Da parte mia resta la disponibilità a collaborare e a impegnarmi a livello istituzionale per elaborare proposte al fine di superare le tante questioni irrisolte in questo campo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento