Predappio, Tosti fa luce sulla lista civica e attacca sul degrado

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Gabriele Tosti , candidato sindaco della Lista Civica Per Una Predappio Nuova ,passa all'attacco dei suoi avversari politici! E' lo stesso Gabriele Tosti ad affermare che i due rappresentanti che fronteggerà per Palazzo Varano sono palese rappresentanza dei partiti politici che li sostengono. Per togliere ogni dubbio sull'interpretazione delle definizione , aggiunge , basta controllare sulla più blasonata enciclopedia virtuale che è Wikipedia , in cui alla descrizione di LISTA CIVICA viene esplicitamente espresso tra le varie voci che per essere tale una lista civica non deve , per primo essere rappresentanza di un partito , non deve avere collegamenti espliciti a partiti e i rappresentanti devono appartenere alla società civile. In sostanza a Predappio ci si trova con uno lista di Centro Sinistra con un candidato Sindaco esponente decennale PD , un'esponente di rilievo Segretaria Comunale PD e un sostenitore del calibro del parlamentare PD Di Maio che sul suo sito invita la cittadinanza al pranzo di autofinanziamento .

Dal lato opposto un lista di Centro Destra che schiera come candidato sindaco l'ex candidato Scelta Civica di Monti e che prima ancora proveniva dalla sinistra radicale!! Accompagnato poi da un collegio di altri candidati tutti con decennale militanza politica Ne consegue con evidenza che l'unica vera , trasparente , coerente e credibili lista civica è PER UNA PREDAPPIO NUOVA guidata proprio dal Candidato Gabriele Tosti. Chiarita con fermezza questo punto , ribadisce che al loro interno tutto è programmato in funzione della risoluzione dei problemi sul territorio! La squadra sarà composta tutta da professionisti ferrati e stimati per il loro operato sui diretti temi di azione , basta con i consigli comunali formati da amici ! Serve dedizione e competenza diretta perchè noi , ribadisce , non dobbiamo scoprire i problemi , perchè li viviamo tutti i giorni nelle nostre attività , nel dialogo con la gente , senza necessità di uscire dal Palazzo per incontrarli per assorbirne malesseri e necessità! Le amministrazioni che si sono succedute fino ad ora ,hanno creato un degrado che attanaglia tutto il territorio , siamo l'unico comune con un rudere nella piazza principale ! Tutti puntano a recuperarlo adesso.? Giusto..ma come si è arrivati fino a qui ? Il recupero della Casa del fascio è un'operazione multimilionaria..siamo certi che di urgente sul territorio non ci siano altre urgenze? Il progetto dell'albergo diffuso è l'ennesima contraddizione di cui siamo vittime, perchè anche in questo caso si crea il contenitore , prima del contenuto! Allo stato attuale , quale turista ha la necessità di soggiornare a Predappio quando tutto ciò che ha da offrire lo si più apprezzare in poche ore?

Predappio Alta potrebbe essere un centro di attrazione turistica con straordinario con il suo borgo medioevale ma versa in condizioni di abbandono con case diroccate e fontane putrescenti .Lo stesso parco comunale di palazzo Varano le cui fontane furono costosamente restaurate nel 2000 versa in condizioni di abbandono con scalinate e muri con crepe vistose , la fontana più grande ormai inutilizzabile e da poco anche interrata , lampioni rotti con vetri tra i giochi x bambini....l'abbandono è totale! Dilungarsi a descrivere le situazioni scabrose da questo punto di vista è qui troppo lungo....e basta camminare per Predappio e frazioni per rendersene conto , ormai il danno è fatto e porre rimedio a questi danni è tanto complicato quanto oneroso ! Bisogna ritornare a pensare ad azioni a vantaggio diretto , immediato e tangibile dei Predappiesi perchè le cattedrali nel deserto sono da sempre un inutile dispendio di denaro che solo in infinitesimale parte di quanto investo ritorna ai cittadini come beneficio ! Ripartire dalle basi per rilanciare un'economia che si stà chiudendo sempre di più nei confini comunali quando invece avrebbe prospettive di richiamo internazionale da molteplici punti di vista !

Torna su
ForlìToday è in caricamento