Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Trasporto scolastico e rimborso abbonamenti: c’è l’unanimità sulla risoluzione di Pompignoli (Lega)

È il consigliere regionale della Lega Massimiliano Pompignoli che entra nel dettaglio del suo provvedimento votato mercoledì mattina all'unanimità in Commissione ambiente e mobilità

"In questi mesi sono stati tantissimi i sindaci del territorio che hanno sollecitato alla Regione Emilia Romagna l’adozione di misure di ristoro del trasporto pubblico scolastico. A causa della prolungata sospensione dell’attività didattica delle scuole di ogni ordine e grado determinata dall’emergenza epidemiologica, centinaia di studenti hanno di fatto ‘sprecato’ più di tre mensilità del proprio abbonamento scolastico. Se da una parte non è mancato l’intervento delle amministrazioni comunali per aiutare cittadini e imprese colpiti dall'emergenza, ci è sembrato doveroso sollecitare la Regione e le aziende di gestione dei servizi di trasporto pubblico locale affinché facessero altrettanto, fornendo un sostegno reale alle nostre comunità". È il consigliere regionale della Lega Massimiliano Pompignoli che entra nel dettaglio del suo provvedimento votato mercoledì mattina all'unanimità in Commissione ambiente e mobilità.

L'esponente del Carroccio si sofferma sul contenuto del "decreto rilancio", rilevandone alcune criticità: "Il fondo di 500 milioni istituito dal Governo con il Dl rilancio (art.200) in materia di trasporto pubblico locale non è assolutamente sufficiente per soddisfare le richieste dei pendolari. I 500 milioni, infatti, verranno utilizzati in via prioritaria per compensare la riduzione dei ricavi tariffari relativi ai passeggeri dal 23 febbraio al 31 dicembre 2020 e solo nei limiti delle restanti risorse disponibili per rimborsare chi non ha potuto utilizzare i propri abbonamenti nei periodi di emergenza sanitaria". Conclude Pompignoli: "È evidente, a questo punto, che è necessario fare di più per tutti quegli studenti e cittadini che non hanno potuto sfruttare i propri abbonamenti, pur avendoli già pagati. La Regione Emilia Romagna dovrà attingere a risorse proprie per soddisfare le richieste, più che legittime, dei suoi abbonati nella speranza infine che il decreto legge, una volta convertito in legge, non subisca spiacevoli ribaltoni rispetto all'istituzione e dotazione di questo fondo". 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto scolastico e rimborso abbonamenti: c’è l’unanimità sulla risoluzione di Pompignoli (Lega)

ForlìToday è in caricamento