menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ravaioli (Pd): "Incentivare l'uso dei treni attraverso nuovi investimenti"

“Rispondere alle esigenze di tanti cittadini e rendere il trasporto ferroviario una reale opzione per un numero sempre maggiore di persone – afferma la consigliera regionale Valentina Ravaioli - è un obiettivo che da anni la Regione Emilia-Romagna sta perseguendo"

Sono 146.000 viaggiatori ogni giorno attraversano la nostra Regione utilizzando il treno, molti di questi sono pendolari che lo utilizzano per motivi di studio o di lavoro. “Rispondere alle esigenze di tanti cittadini e rendere il trasporto ferroviario una reale opzione per un numero sempre maggiore di persone (anche per i pendolari dei servizi ad alta velocità) – afferma la consigliera regionale Valentina Ravaioli - è un obiettivo che da anni la Regione Emilia-Romagna sta perseguendo, mettendo in campo una serie di importanti e concrete misure per migliorare le condizioni del sistema ferroviario e quelle di utenti e pendolari, come ad esempio il rinnovo graduale del materiale rotabile, con l'immissione di 22 nuovi treni su diverse linee entro il 2017 e altre sostituzioni di quelli più vecchi, un mese gratis di abbonamento a titolo di risarcimento dei disagi subiti e la qualificazione delle stazioni ferroviarie per un investimento di 10 mln di euro.”

L'Emilia Romagna è una di quelle regione in cui i controlli sugli standard qualitativi sono più stringenti, infatti le penali più alte inflitte dimostrano la corretta applicazione del Contratto di Servizio. Nel corso dell'ultimo anno sono state applicate nei confronti dei soggetti gestori penali per circa 3 milioni di euro. “Per rafforzare tale azione – conclude la consigliera Ravaioli – è stata presentata una risoluzione, di cui sono prima firmataria, approvata con i voti favorevoli di Pd e Sel, per chiedere alla Giunta di attivarsi con il Consorzio Trasporti Integrati, costituito da Trenitalia e Fer, affinché siano pienamente applicati i protocolli siglati d’intesa tra Agenzia regionale di Protezione Civile e Ferrovie dello Stato, relativi alla gestione di situazioni d'emergenza. I protocolli comprendono una tempestiva, adeguata e puntuale informazione, anche relativamente ad eventuali rimborsi che si rendessero disponibili, adeguati interventi di emergenza e l'attivazione di una rete di trasporti alternativa  su gomma e/o alloggi, nei casi più gravi, chiediamo che vengano rispettati. Tutelare gli utenti è doveroso e significa anche incentivarli ad usare sempre di più il treno e sempre meno la macchina.”

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento