menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uffici postali verso la chiusura, Gagliardi (Pdl): "La Provincia vigili"

Per Gagliardi “si andrebbe a colpire in maniera pesante soprattutto territori già svantaggiati come quelli di montagna e collina, lontani dai centri urbani"

Interrogazione del capogruppo de Pdl nella Provincia di Forlì-Cesena, Stefano Gagliardi, sull’ipotesi di chiusura di alcuni uffici postali sul territorio provinciale. Per Gagliardi “si andrebbe a colpire in maniera pesante soprattutto territori già svantaggiati come quelli di montagna e collina, lontani dai centri urbani o comunque dai paesi già dotati dei servizi necessari a garantire la sopravvivenza di una comunità”.

Gli uffici finiri nel mirino sono quelli di Predappio Alta, San Benedetto, Tontola, Villamarina di Cesenatico, Linaro, Pieve di Rivoschio, Selvapiana, e Gattolino. Secondo il Pdl “occorre opporsi al dilagare di interventi volti ad azzerare i servizi di base rivolti ai cittadini, basandosi esclusivamente su scelte ragioneristiche e di bilancio, senza valutare adeguatamente i contraccolpi sul tessuto sociale, soprattutto tenendo presente che poste Italiane ha chiuso il bilancio 2011 con un utile di 846 milioni di euro”.

Gagliardi chiede a Bulbi “se sono giunte comunicazioni ufficiali circa la chiusura degli uffici postali in Provincia oppure se si tratta, come afferma Poste Italiane in una nota, di un elenco degli uffici che non soddisfano i criteri di economicità, ma che non risponde a un piano di chiusure di uffici postali”. Inoltre si domanda se “è stato mai discusso il problema con Poste Italiane” e chiede di assumere “l’impegno a tenere informato il Consiglio in merito ad eventuali negative decisioni”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento