rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Politica Meldola

Uffici postali verso la chiusura, i sindacati: "Un progetto scellerato"

“Poste Italiane S.p.A. ha, nel suo scellerato progetto di riorganizzazione, definito la chiusura degli uffici di Voltre, Tontola e Ricò e il dimezzamento delle aperture dell’ufficio di Premilcuore”.

“Poste Italiane S.p.A. ha, nel suo scellerato progetto di riorganizzazione, definito la chiusura degli uffici di Voltre, Tontola e Ricò e il dimezzamento delle aperture dell’ufficio di Premilcuore”. Inizia così la nota di Cgil-Cisl e Uil di Forlì in merito alla chiusura degli uffici postali nelle tre frazioni di Civitella, Melodia e Predappio.

I sindacati “esprimono la propria ferma contrarietà al progetto di chiusura degli uffici in quanto così facendo si scaricano ancora una volta gli effetti sui cittadini e sulle comunità che, soprattutto in questo caso, hanno già seri problemi vista anche la morfologia del territorio in cui insistono e la distanza dal Comune capo comprensorio”.

CGIL CISL UIL chiedono che “Poste Italiane si confronti con le rappresentanze Istituzionali e Sociali presenti sui territori interessati ed in quelle sedi si costruiscano scelte condivise, azzerando qualsiasi ipotesi unilaterale”

Analogamente CGIL CISL UIL chiedono “ai Comuni in questione, ma più complessivamente all’Unione dei Comuni del territorio forlivese, di avviare con forza il confronto anche con il Governo in quanto il progetto di riorganizzazione di Poste Italiane ha valenza nazionale e anche a tale livello deve essere affrontato per evitare, appunto, che i problemi, le difficoltà e i disagi si scarichino ancora una volta sui cittadini più deboli”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uffici postali verso la chiusura, i sindacati: "Un progetto scellerato"

ForlìToday è in caricamento