"Vegetazione incolta e visibilità azzerata", la Lega: "La sicurezza stradale è una priorità"

Il responsabile dei giovani della Lega, Andrea Costantini cita l’esempio dei Romiti e della Cava

“Vegetazione incolta e visibilità azzerata”. È questa la condizione in cui versano moltissime rotatorie e piste ciclabili del forlivese. Il responsabile dei giovani della Lega, Andrea Costantini cita l’esempio dei Romiti e della Cava: "In viale Bologna, a causa della sterpaglia, è praticamente impossibile procedere all’immissione in carreggiata senza mettere a rischio la propria incolumità. Per i ciclisti in particolare la situazione è ancora più pericolosa perché l’erba altissima ai lati della pista impedisce una corretta visibilità del tracciato, rendendo impraticabile e rischiosa la mobilità su due ruote".

Il copione è lo stesso a Villa Selva e al Foro Boario dove, secondo la denuncia di Costantini, “le erbacce, alte anche un metro, soprattutto nelle rotonde, rendono pericolosa la circolazione degli automezzi e l’attraversamento dei pedoni". "Insomma - conclude il capogruppo della Lega Mezzacapo . la sicurezza stradale e l’incolumità dei nostri cittadini sono da sempre il fanalino di coda dell’agenda politica di questa Giunta. Fedele al suo stile, il partito democratico sa ritagliarsi il tempo per stigmatizzare gli avversari ma non è in grado, perché non gli interessa, di provvedere aGLI obblighi in capo ad un buon Amministratore. Cosa che invece farà, una volta vinte le elezioni, la Lega e il nostro candidato sindaco, Gian Luca Zattini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Donna in carrozzina investita sulle strisce pedonali mentre attraversa vicino al supermercato

  • Tenta il suicidio lanciandosi contro le auto in transito: salvato dalla Polizia

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

  • La Dakar si macchia dell'ennesima tragedia, il dolore dei piloti forlivesi: "Una giornata triste"

Torna su
ForlìToday è in caricamento