Velodromo e ciclodromo, Samori (Pd) a Mezzacapo: "Progetti che vengono da lontano"

L'ex assessore allo Sport e consigliere comunale Pd, Sara Samorì, interviene dopo la presentazione dei progetti del vicesindaco con delega allo Sport, Daniele Mezzacapo

Riqualificazione del velodromo e nuovo ciclodromo a San Martino in Strada? "Sono progetti che vengono da lontano". A dirlo è l'ex assessore allo Sport e consigliere comunale Pd, Sara Samorì, dopo la presentazione del vicesindaco con delega allo Sport, Daniele Mezzacapo, del progetto di riqualificazione che interesserà l'impianto di viale Roma e di quello che riguarda la realizzazione di una pista per bici e pedoni in via Mazzatinti. Argomenta Samorì: "Negli ultimi cinque anni, a Forlì, sono stati investiti nell’impiantistica sportiva più di un milione di euro grazie ai contributi ottenuti attraverso bandi messi a disposizione da una forte proposta volta a promuovere, tra gli altri, il settore delle politiche sportive voluta dalla Regione  Emilia-Romagna (tra gli altri, la riqualificazione del Campo Gotti, nel 2016).  Così come sono stati realizzati i grandi eventi con un’attenzione particolare, però, alla ricaduta promozionale su quel mondo ed economico/turistica più in generale: cito solo due esempi, il Giro d’Italia Under 23 e la seconda edizione della Coppi e Bartali perché recente è la notizia della loro riproposizione.  E poi, c’è Il Ciclodromo, un unicum nella provincia di Forlì Cesena, che darà i natali alla realizzazione di un centro polivalente completamente nuovo che contempla anche la realizzazione di due campi da rugby, 2018. Fortemente voluto e portato a casa dall’amministrazione Drei". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ora, questo lo abbiamo detto più volte - chiosa l'esponente dem -. Purtroppo da quel lontano 25 maggio del 2019, data di approvazione della delibera del progetto (carta canta), nulla si è mosso perché pare che dopo un tentativo, fallito, di ostacolare un progetto già bello e confezionato, ci si è resi conto che un progetto simile non poteva certamente essere gettato nel cestino e, quindi, ripreso, con forte ritardo, l’iter (e non per demeriti tecnico-amministrativi, assolutamente, ma, come già detto, per questioni squisitamente politiche). Ben venga. La sua realizzazione - in via Mazzatinti - è fondamentale anche e soprattutto per mettere in sicurezza le attività giovanili del movimento ciclistico e per realizzare nuovi spazi per il mondo del rugby.  Questo è stato lo spirito con il quale lo abbiamo voluto e cercato. Continuerò a vigilare con impazienza, come ho fatto in questi mesi, il suo “inizio lavori” in considerazione del fatto che - più in generale, e al netto di cacofonie - ancora non è stata posata una pietra degli interventi promessi sullo sport". Finale sul velodromo: "Niente da dire, anzi: vi abbiamo lasciato i soldi proprio per spenderli per la nostra comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per un numero sfiora il colpo da 500mila euro: giovane gioisce con una vincita al 10eLotto

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Coronavirus, possibile stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Covid-19, test sierologici rapidi gratis per studenti e famiglie: l'elenco delle farmacie

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento