rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica

Verde pubblico, Peruzzini (Noi con Drei): "Il Comune non vuole potare gli alberi?"

"Il Comune di Forlì per osteggiare le migliaia di firme raccolte, arrivate a 5.000, per scongiurare il taglio degli alberi in corso Diaz, ha messo in cantiere due riunioni definite di “PROGETTAZIONE"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Il Comune di Forlì per osteggiare le migliaia di firme raccolte, arrivate a 5.000, per scongiurare il taglio degli alberi in corso Diaz, ha messo in cantiere due riunioni definite di “PROGETTAZIONE” e PRETENDENDO di far sedere al tavolo solo “TECNICI DEL SETTORE” . Riunioni assolutamente “RISERVATE” e “OFF-LIMITS” per tutti, giornalisti compresi. Dopo l’ultima riunione dello scorso 29 settembre, siamo tutti in attesa dei sospirati esiti.

Ma poi, questi tavoli così specializzati, cosa avranno argomentato ? Quali progetti alternativi o correttivi avranno tirato fuori dai cespugli o dagli anfratti? I più informati parlano dei qualificati interventi e sembra che  qualche Professore sarebbe arrivato ad affermare che… considerato che lui la geografia l’ha studiata, quindi, PER COME E’ DISPOSTO CORSO DIAZ I BAGOLARI NON FANNO NESSUNA OMBRA ! Altro esperto del Comune avrebbe asserito invece che gli ALBERI NUOVI VICINO AI GRANDI NON SI POSSONO METTERE PERCHÉ I GRANDI GLI FANNO OMBRA !

Ma allora, questi alberi fanno ombra o no ??? Anche la new-entry e qualificatissimo esperto… pare abbia fatto rilevare che… POTARE GLI ALBERI E’ VOLERGLI MALE, PERCHE’ LI SI COSTRINGE A SVILUPPARSI IN MODO NON CONGENIALE AL LORO PATRIMONIO GENETICO !?! Incredibile, di questo passo scopriremo che il sole scalda la terra e qualcuno verrà anche pagato per dirlo! Ma se potare gli alberi è volergli male mentre invece abbatterli perché non fanno ombra è volergli bene, come mai si mobilitano 5.000 cittadini per lasciare il mondo così com’è ?

Alla fine della riunione, la proposta. L’intuizione per uscire dall’impasse. Una genialata ! Il nuovo progetto avanzato dal referente del verde comunale “Mantenere solo i bagolari da un lato della strada! “ Facciamo un bel 50 e 50 e che non se ne parli più ! Dal tavolo tecnico e di progettazione siamo arrivati al banco del mercato. A questo punto vanno a farsi friggere le ipotesi di giustificare il presunto progetto di riqualificazione. Allora non esistono alberi malati o alberi così dispettosi da creare danni. 

E quelli che vorrebbero graziati, per non fare danni e volergli male non andranno mai più potati? Non rovineranno, come si sosteneva, questa benedetta fogna del 1800 oppure i marciapiedi e le case? Che dire invece della sicumera sfrontatezza del VICE SINDACO, velatamente intimidatoria, davanti alle riprese di un giornalista che chiedeva quelle informazioni che avrebbe il dovere di dare ai cittadini? Non c’è che dire, un bel palazzo di vetro trasparente! Non comincia ad essere leggermente imbarazzante tutta questa singolare vicenda? Dalla una bella strada alberata siamo finiti in un pantano da cui si deve uscire. Siamo andati decisamente oltre, a questo punto sarà inevitabile che i rappresentanti eletti dai cittadini decidano il da farsi, nel consiglio comunale. Sarebbe imbarazzante e oltremodo grave, che la giunta ed il Sindaco procedano unilateralmente, in virtù di quanto finora accaduto.

Mario Peruzzini, Consigliere Comunale e Capo Gruppo “Noi con Drei”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verde pubblico, Peruzzini (Noi con Drei): "Il Comune non vuole potare gli alberi?"

ForlìToday è in caricamento