Politica

Verso il 2019, Biondi (FI): "Crolla il Pd, il risultato di Imola deve fare riflettere il centrodestra"

Per Biondi "questo risultato di Imola deve fare riflettere e impegnare tutto il centro destra forlivese"

Forlì, che nel 2019 sarà chiamata ad eleggere il successore di Davide Drei alla carica di sindaco, guarda con forte interesse al risultato dell'elezioni amministrative di Imola. La città dell'autodromo è stata espugnata dal Movimento 5 Stelle: Manuela Sangiorgi ha infatti vinto il ballottaggio ed è il nuovo sindaco della città. Il Pd, che candidava Carmen Cappello, ha perso una delle sue roccheforti più solide e simboliche dell'Emilia-Romagna, basti pensare che era la prima volta che si andava al ballottaggio per la scelta del sindaco. Fin qui, il centrosinistra ce l'aveva sempre fatta al primo turno. La Sangiorgi ha vinto con il 55,4% dei voti

"I ballottaggi per la elezione dei sindaci avvenuta domenica ha sancito il crollo del Pd in Emilia Romagna - è l'opinione del consigliere comunale di Forza Italia, Laura Bondi -. Il risultato di Imola con la vittoria del M5S rappresenta oltre ad una novità storica anche la certificazione di un risultato elettorale. Quando il Pd è chiamato a misurarsi con altre forze politiche per il governo delle nostre città emiliano romagnole, viene regolarmente battuto, in ragione del fatto che per i nostri concittadini è oramai scontata la incapacità del Pd e delle amministrazioni di sinistra a reggere il peso della grave situazione economica e ad assumere le necessarie iniziative che servirebbero a risollevare l’economia".

Per Biondi "questo risultato di Imola deve fare riflettere e impegnare tutto il centro destra forlivese. Fra meno di un anno si voterà a Forlì per ridare alla città il sindaco e l'amministrazione che merita. Non potrà essere un sindaco e un’amministrazione di sinistra, avendo dimostrato in questi ultimi anni in particolare, la loro inadeguatezza ad affrontare qualsiasi problematica di tipo amministrativo nella città. Il centrodestra non può perdere questa occasione, ma soprattutto non può farla perdere ai cittadini".

"Sulla politica economica, sulla sicurezza, sullo snellimento delle procedure burocratico-amministrative, Forza Italia, insieme al centrodestra, ha espresso in tutti questi anni le critiche più feroci alle politiche, o meglio alle non politiche, proposte da Drei e dalla sua Giunta - conclude -. Oggi si tratta di trasformare quelle critiche in programma e progetto di governo e solo Forza Italia e il centrodestra a Forlì possono essere all’altezza di affrontare un compito così impegnativo. Ai cittadini l’ardua sentenza, ma già da oggi Forza Italia vuole coinvolgerli in queste riflessioni, considerazioni e propositi che saranno fondamentali per il futuro della nostra città e dei nostri giovani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso il 2019, Biondi (FI): "Crolla il Pd, il risultato di Imola deve fare riflettere il centrodestra"

ForlìToday è in caricamento