Vietina (Forza Italia): "Riportare la persona e l’etica al centro della vita politica"

Così Simona Vietina, sindaco di Tredozio e parlamentare di Forza Italia nell’introduzione del convegno “Cattolici e Politica – Idee ricostruttive per la democrazia nel nostro Paese”

''Nel desiderio di migliorare la società è indispensabile riportare la politica ad una dimensione più umana, ponendo al centro la persona e le sue necessità e recuperare quei valori che erano alla base della società di un tempo e che adesso sembrano sopiti. Come parlamentari dobbiamo declinare la nostra azione politica secondo i programmi dei nostri partiti, ma sempre mantenendo come obiettivo il benessere della collettività nel suo complesso, i bisogni di tutti e il rispetto reciproco. Come sindaco e parlamentare ritengo che questi obiettivi possano essere perseguiti amministrando con onestà, impegnandosi nell'ascolto e nel cercare di risolvere i problemi dei cittadini, ripartendo da una politica che abbia origine dal basso, nei territori, fra le persone". Così Simona Vietina, sindaco di Tredozio e parlamentare di Forza Italia nell’introduzione del convegno “Cattolici e Politica – Idee ricostruttive per la democrazia nel nostro Paese” tenutosi martedì nella sala stampa della Camera dei Deputati a cura dell’Intergruppo Parlamentare “Cura della Casa Comune".

Di grande rilievo l’intervento del professor Stefano Zamagni, presidente della Pontificia Accademia delle Scienze umane e padre del no-profit nel nostro Paese a cui si deve anche l’istituzione del primo corso di laurea sul tema in Italia.  Zamagni ha approfondito il tema dell’evoluzione dei percorsi, dallo sviluppo sostenibile allo sviluppo integrale, ambito di assoluta attualità e sempre più cruciale per la futura agenda politica.  Il convegno è stato anche l’occasione per presentare il libro “Cattolici e Politica: in un tempo di cambiamento epocale”, realizzato da Mario Toso, vescovo di Faenza-Modigliana e membro della Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace: "È un grande onore per me avere qui monsignor Mario Toso - prosegue Vietina -, che con la sua ultima "fatica letteraria" sembra avvicinarsi proprio agli obiettivi che il gruppo interparlamentare “Cura della Casa Comune” si prefigge. La sua nuova opera ruota intorno a  domande fondamentali: la fede ha ancora da dire qualcosa nella nostra società? Può reggere il confronto con la modernità del tempi? Può ancora essere il motore per affrontare ogni aspetto della vita e della politica? Domande che ogni individuo, in particolare chi ha il compito di gestire e amministrare una comunità o, ancora di più, il Paese, deve affrontare con serietà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, sfiorato il colpaccio da oltre 67 milioni: si consola con una bella vincita

  • Elezioni regionali, l'Emilia Romagna elegge il nuovo presidente: la diretta dello spoglio, tutti i dati

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • L'auto sfreccia ad alta velocità, scatta l'inseguimento sulla via Emilia: alla guida c'era uno spacciatore

  • Nel Forlivese solo Forlì e tre comuni preferiscono Bonaccini, l'entroterra è con Borgonzoni

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

Torna su
ForlìToday è in caricamento