E' tra i migliori 15 ematologi Under 40 al mondo: dall'Irst sarà ambasciatore per l'Italia in Texas

Claudio Cerchione, medico ematologo e ricercatore dell’équipe di Ematologia Irst Irccs, ha avviato una collaborazione scientifica con i colleghi dell’Md Anderson Cancer Center di Houston, Texas, tra i primi ospedali al Mondo per le cure dei tumori

Grazie alla sua recente esperienza all’Md Anderson Cancer Center (Mdacc) a Houston, in Texas, dove ha recentemente trascorso un periodo a stretto contatto con ematologi di fama mondiale, il dottor Claudio Cerchione, onco-ematologo dell’équipe di Ematologia Irst Irccs, recentemente nominato dall’associazione Europea di Ematologia (Eha) come uno dei migliori 15 ematologi Under 40 al mondo, ha avviato un’importante e proficua collaborazione di ricerca e ottenuto la nomina di Ambasciatore dell’Md Anderson - Society of Hematologic Oncology (Soho) per l’Italia. 

L’Md Anderson è uno dei migliori centri oncologici statunitensi e mondiali e alcuni dei suoi più affermati ricercatori hanno creato, nel 2012, la Society of Hematologic Oncology (Soho), società senza scopo di lucro, con l'obiettivo di promuovere la ricerca, la formazione, la prevenzione, gli studi clinici e le migliori cure per i pazienti affetti da neoplasie ematologiche. Nell’ottica di creare una rete internazionale tra esperti di oncologia ematologica, la Soho ha dato vita a un “Ambassador Program” di cui è entrato a far parte il dottor Cerchione. Attraverso questo incarico, il medico potrà portare in Italia, in particolare all’Istituto Tumori della Romagna (Irst), protocolli sperimentali innovativi per la cura delle neoplasie ematologiche; avrà, inoltre, l’importante compito di informare la Società su significativi sviluppi dell'oncologia ematologica in Italia oltre che di contribuire alla promozione delle attività dell’Md Anderson Cancer Center all’interno del nostro Paese. 

Una delle prime azioni che vedrà coinvolto il dottor Cerchione in qualità di ambasciatore sarà l’organizzazione, insieme al professor Giovanni Martinelli, direttore scientifico Irst Irccs, della prima conferenza italiana dell’Md Anderson Cancer Center/Soho prevista per settembre 2019. L’esperienza a Houston ha permesso al medico ricercatore di lavorare con ematologi di fama mondiale come Hagop Kantarjian, Marina Konopleva, Naval Daver e Hans Lee del Dipartimento di Leucemia e del Dipartimento Mielomi e Linfomi dell’Mdacc, entrando a far parte del loro gruppo di lavoro e collaborando sia nelle attività di ricerca sia alla gestione clinica dei pazienti. Questa importante esperienza ha portato all’avvio di una collaborazione scientifica tra l’Istituto Tumori della Romagna Irst-Irccs e quello che può essere definito il miglior Gruppo di Ematologia al mondo. Un risultato significativo che vedrà l’integrazione di due realtà fortemente consolidate in campo ematologico nell’ottica di perseguire studi per terapie innovative e sempre più efficaci contro tutti i tipi di tumori ematologici.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

Torna su
ForlìToday è in caricamento