Ematologia Irst: importante premio al giovane medico Claudio Cerchione

Claudio Cerchione è stato premiato dall’Associazione Europea di Ematologia (European Hematology Association - EHA)

Grazie al notevole curriculum professionale, alle numerose collaborazioni in progetti di ricerca e alle brillanti proposte per nuovi settori di studio da esplorare nel campo ematologico, Claudio Cerchione è stato premiato dall’Associazione Europea di Ematologia (European Hematology Association - EHA).  Entrato da poco a far parte dell’équipe di Ematologia dell’Istituto Tumori della Romagna (Irst) Irccs coordinata dalla dr.ssa Sonia Ronconi sotto la direzione scientifica del professor Giovanni Martinelli, Claudio Cerchione, classe ‘84 è, infatti, uno dei 15 ematologi under 40 al mondo per l’anno accademico 2018/2019 a ricevere un premio che gli consentirà di frequentare un importante corso di ricerca clinica in ematologia.

Il training, della durata di un anno, condotto dall’Associazione Europea di Ematologia in collaborazione con l'American Society of Hematology, permette ai giovani ricercatori di approfondire la loro formazione e di iniziare un percorso volto all’affermazione nel campo della ricerca traslazionale ematologica. Il medico vanta già un notevole curriculum: laureato con 110 e lode alla Federico II di Napoli, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in "Terapie avanzate medico-chirurgiche", è autore di molti lavori scientifici su riviste internazionali e ha recentemente superato anche l'European Hematology Exam.

Il significativo riconoscimento al dottor Cerchione avvalora ulteriormente una realtà fortemente consolidata in Irst, punto di riferimento per l’ematologia nel territorio per quanto riguarda cura, ricerca e formazione: il Gruppo di Ematologia. Tra le varie attività, il GdP Irst è uno dei tre centri della Rete del Trapianto Autologo di Cellule Staminali della Romagna, tra i più importanti e vasti sistemi di integrazione a livello nazionale in ambito trapiantologico che coinvolge le Unità di Ematologia Irst e Ausl della Romagna, i Servizi Trasfusionali Ausl e il Laboratorio di Processazione delle Cellule di Pievesestina (Cesena). 

A ulteriore testimonianza dello stretto e proficuo rapporto di collaborazione tra le differenti realtà ematologiche della Romagna, il prossimo 26 ottobre si terrà in Irst un importante convegno rivolto a professionisti dal titolo “Sindromi Mielodisplastiche: caos e ordine”. Nell’ottica di condividere le scoperte ottenute finora e lo stato dell’arte su questo tipo di patologia, l’evento, coordinato dal dottor Gerardo Musuraca in collaborazione con le altre ematologie della Romagna, vedrà la partecipazione di ospiti internazionali quali il dr. Ibrahim Yacoub-Agha (Universitè Lille), il dottor Raphael Itzykson (Hopital Saint-Louis Paris) e il dottor Nicolaus Kröger (University Hospital Hamburg-Eppendorf), nonché del prof. Giovanni Martinelli, uno tra i massimi esperti italiani in ematologia e di altri professori specializzati in materia provenienti da tutta Italia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

  • La "Panda" diventa un'auto stupefacente: la droga era nascosta nel pianale, tre arresti

Torna su
ForlìToday è in caricamento